Regali tra ex marito ed ex moglie si devono restituire. I casi previsti dalle legge nel divorzio

Nessun obbligo per legge di restituire regali tra ex moglie ed ex marito nel divorzio: casi previsti e chiarimenti

Regali tra ex marito ed ex moglie si dev

Cosa prevede la legge sulla restituzione dei regali tra ex marito ed ex moglie nel divorzio?

Stando a quanto previsto dalla legge, l’unico caso in cui i regali tra ex marito ed ex moglie devono essere restituiti quando ci si lascia sono quelli fatti prima del matrimonio, in vista delle nozze, come l’anello di fidanzamento, mentre tutti i regali fatti durante il fidanzamento ma occasioni diverse dal matrimonio o durante il matrimonio, come per compleanni, anniversari, ricorrenze, San Valentino, non devono essere restituiti dall’ex marito o dalla ex moglie che li hanno ricevuti.

I regali tra ex marito ed ex moglie si devono restituire dopo il divorzio? Quando si ci lascia e si avvia una pratica di divorzio sono tante le questioni da affrontare, dall’assegnazione della casa coniugale, al versamento dell’assegno di mantenimento, alla decisione del genitore collocatario in presenza di figli.

Sussiste, tuttavia, un’altra questione che spesso si affronta e vale a dire quella legata ai regali che marito e moglie si sono scambiati durante il matrimonio. Vediamo cosa prevede la legge sulla questione regali tra ex marito ed ex moglie e quali sono i casi in cui devono essere restituiti.

  • Quando restituire regali tra ex marito ed ex moglie nel divorzio
  • Restituire regali tra ex marito ed ex moglie in comunione di beni

Quando restituire regali tra ex marito ed ex moglie nel divorzio per legge

Generalmente quando si divorzia sono in realtà poche le persone che pensano a restituire i regali ricevuti dall’ex coniuge o richiederli, poche sì, ma qualcuno a volte lo fa. E allora ci si chiede se la legge prevede qualcosa di specifico in merito alla restituzione dei regali tra ex marito ed ex moglie.

E’ il Codice Civile, all’art. 80, ad occuparsi della restituzione dei regali tra ex marito ed ex moglie nel divorzio. L’unico caso, secondo la legge, in cui i regali tra ex devono essere restituiti quando ci si lascia sono i regali fatti prima del matrimonio, in vista delle nozze, come l’anello di fidanzamento, mentre tutti i regali fatti durante il fidanzamento ma occasioni diverse dal matrimonio, come per compleanni, anniversari, ricorrenze, San Valentino, non devono essere restituiti dall’ex marito o dalla ex moglie che li hanno ricevuti.

Sempre il Codice civile cita tra i beni che non rientrano nella comunione dei beni quelli definiti di ‘uso strettamente personale di ciascun coniuge e i loro accessori’ e nella cui categoria rientrano i gioielli. Ciò significa che a seguito di divorzio l’ex moglie non è tenuta a restituire i gioielli ricevuti in regalo dall'ex marito perché di uso strettamente personale, e viceversa.

In questo caso, però, soprattutto in riferimento ai cosiddetti gioielli di famiglia, anelli, orecchini, collane, di valore più o meno elevato, regalati, per esempio, dall’ex marito alla ex moglie o viceversa, si pensi ad un orologio appartenuto al nonno della moglie e donato da lei all’ex marito, pur non essendoci una legge scritta che ne prevede la restituzione dovrebbe essere il buonsenso a prevalere.

Non c’è obbligo, infatti, per legge di restituire i gioielli, compresi quelli di famiglia, ma una ex moglie o un ex marito guidato da buonsenso dovrebbero restituire all’ex coniuge facilmente gioielli e beni che appartengono alla sua famiglia.

Dunque, per riassumere, la legge non prevede l’obbligo di restituire i regali tra ex marito ed ex moglie nel divorzio, regola che può valere solo per regali fatti prima del matrimonio, in vista delle nozze, come l’anello di fidanzamento, o se la coppia risulta in comunione di beni per cui al momento del divorzio deve dividere ogni cosa acquistata dopo le nozze ad eccezione dei bei di uso personale, come borse, vestiti e accessori, pur se di valore.

Restituire regali tra ex marito ed ex moglie in comunione di beni

Altro caso su cui interviene la legge i tema di regali tra ex marito ed ex moglie dopo il divorzio è quello relativo alla comunione dei beni al momento del matrimonio, decisione che prevede che tutti gli acquisti fatti da uno o entrambi i coniugi dopo il fatidico sì siano in comproprietà tra marito e moglie.

Se, infatti, per le coppie unite in matrimonio in separazione dei beni non sussiste alcun problema, perché dopo il divorzio i beni di proprietà di ognuno degli ex coniugi resta a loro, per ex marito ed ex moglie in comunione di beni la situazione è decisamente diversa.

In tal caso, infatti, ex marito ed ex moglie devono dividere al 50% ogni cosa acquistata dopo il matrimonio. Unica eccezione è rappresentata dai beni di uso personale, come borse, vestiti e accessori. Se, dunque, ex marito ed ex moglie si sono regalati capi di abbigliamento, o borse, pur se di alto valore e griffate, orologi importanti, questi non devono essere restituiti perché si tratta, come appena detto, di oggetti di uso personale.

Devono essere divisi e quindi in parte restituiti i regali di nozze perché sono di entrambe i coniugi, come anche l’automobile se acquistata dopo il matrimonio, se si è in comunione di bei e pur se intestata a uno solo dei coniugi.

Dunque, per riassumere, la legge non prevede l’obbligo di restituire i regali tra ex marito ed ex moglie nel divorzio, regola che può valere solo per regali fatti prima del matrimonio, in vista delle nozze, come l’anello di fidanzamento, o se la coppia risulta in comunione di beni per cui al momento del divorzio deve dividere ogni cosa acquistata dopo le nozze ad eccezione dei bei di uso personale, come borse, vestiti e accessori, pur se di valore.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il