Registrazione di una telefonata è una prova valida per un processo civile secondo leggi 2021

Registrazione di una telefonata valida come prova in un processo civile ma con dei limiti: quali sono e cosa prevedono leggi in vigore

 Registrazione di una telefonata è una p

La registrazione di una telefonata rappresenta una prova valida per un processo civile?

Stando a quanto previsto dalle leggi 2021, la registrazione di una telefonata è prova valida per un processo civile. La Corte di Cassazione ha, infatti, stabilito che se una registrazione telefonica viene fatta da uno dei partecipanti, può rappresentare una prova documentale di un fatto storicamente avvenuto che può essere considerata legittima in un processo civile a carico di un altro dei partecipanti alla stessa telefonata.
 

La registrazione di una telefonata è una prova valida per un processo civile? Quando si affronta una causa civile, pensiamo ad esempio ad un divorzio non consensuale per cui si finisce in Aula davanti ad un giudice, capita di dover presentare prove documentali a sostegno della propria posizione giuridica, pensiamo, sempre in riferimento all’esempio del divorzio non consensuale alle prove per dimostrare il tradimento del coniuge, a fotografie o telefonate, o, ancora, messaggi che possono provare il tradimento.

Spesso, però, ci si chiede quali prove siano legittime per un processo civile e se la registrazione di una telefonata può essere una prova valida per un processo civile.

  • Registrazione di telefonata è prova valida per un processo civile 
  • Limiti a validità di una registrazione di telefonata per un processo civile

Registrazione di telefonata è prova valida per un processo civile 

Stando a quanto previsto dalle leggi 2021, la registrazione di una telefonata è prova valida per un processo civile. La Corte di Cassazione ha, infatti, stabilito che se una registrazione telefonica viene fatta da uno dei partecipanti, può rappresentare una prova documentale di un fatto storicamente avvenuto che può essere considerata legittima in un processo civile a carico di un altro dei partecipanti alla stessa telefonata.

Limiti a validità di una registrazione di telefonata per un processo civile

La registrazione di una telefonata è, dunque, per la legge una prova decisamente valida e legittima in un processo civile. Tuttavia, sempre stando alle norme attuali, esistono anche dei limiti alla validità di tale prova.

Se, infatti, una telefonata viene registrata per essere usata come prova durante un processo civile, per essere valida è necessario che: 

  • il soggetto registrato e con cui la telefonata dovrebbe costituire prova non contesti che la conversazione sia realmente avvenuta;
  • non si tratti di conversazione svoltasi tra soggetti estranei alla causa; 
  • almeno una delle parti sia parte in causa nel processo civile. 

Inoltre, è bene sottolineare, come stabilito sempre dalla Cassazione, che dati e informazioni risultati dalla registrazione della telefonata devono essere usati solo ed esclusivamente ai fini del processo civile, finalità per cui avviene la registrazione, e per il periodo strettamente necessario alla sua risoluzione. 


 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il