Regole per sistema di irrigazione terreni tra due case vicine da rispettare per leggi 2022

Quali sono regole e distanze da rispettare per installazione sistemi di irrigazione terreni tre due casi: cosa prevedono leggi in vigore

Regole per sistema di irrigazione terren

Quali sono le regole da rispettare per installare un sistema di irrigazione di terreni tra due case vicine?

Le regole da rispettare quando si decide di installare un sistema di irrigazione di terreni tra due case vicine riguardano soprattutto distanze e accorgimenti rispetto all’altrui proprietà. In particolare, secondo quanto stabilito dal Codice Civile, chi vuole installare sistemi di irrigazione di terreni, aprire pozzi, cisterne sul proprio terreno, anche se su questo si trova un muro divisorio con la casa vicina, deve rispettare la distanza di almeno due metri tra il confine e il punto più vicino del perimetro interno delle appena citate opere.
 

Quali sono le regole da rispettare per installare un sistema di irrigazione di terreni tra due case vicine? Quando si parla di case vicine e proprietà confinanti, è bene sapere che esistono regole specifiche da rispettare che valgono non solo per costruzioni e piantagioni varie ma anche per installazione di sistemi di irrigazione dei terreni. Vediamo quali sono.

  • Sistema di irrigazione terreni tra due case vicine cosa prevede la legge
  • Irrigazione terreni tra due case vicine ulteriori regole


Sistema di irrigazione terreni tra due case vicine cosa prevede la legge

Le regole da rispettare quando si decide di installare un sistema di irrigazione di terreni tra due case vicine riguardano soprattutto distanze e accorgimenti rispetto all’altrui proprietà.

In particolare, secondo quanto stabilito dal Codice Civile, chi vuole installare sistemi di irrigazione di terreni, aprire pozzi, cisterne sul proprio terreno, anche se su questo si trova un muro divisorio con la casa vicina, deve rispettare la distanza di almeno due metri tra il confine e il punto più vicino del perimetro interno delle appena citate opere.

Per i tubi d'acqua pura o lurida, la distanza da rispettare deve essere, per legge, di almeno un metro dal confine. Solo eventuali disposizioni dei regolamenti locali possono prevedere norme diverse da quelle appena riportate. 

Le distanze di tre metri e un metro stabilite dalla legge per l’installazione di sistemi di irrigazione di terreni tra due case vicine sono state fissate per evitare che gli irrigatori non bagnino muri, muretti o proprietà altrui creando problemi e danni. 

Irrigazione terreni tra due case vicine ulteriori regole

Se il Codice Civile fa esplicito riferimento ai diversi sistemi di irrigazione che si possono installare nei terreni tra due case vicine, stabilendo specifiche distanze da rispettare, nulla si dice in maniera esplicita in riferimento all’eventuale costruzione di piscine, con relativi sistemi necessari.

Non essendoci, dunque, alcun esplicito riferimento alle piscine, le stesse si intendono da considerare come cisterne, per cui se si ha intenzione di realizzare una piscina nella propria proprietà, sul proprio terreno, bisogna rispettare la distanza di almeno due metri dalla proprietà di casa del vicino.





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il