Reperibilità contratto trasporto aereo 2021 c'è o no. Regole in vigore, retribuzione e limiti

Come funziona la reperibilità nel contratto trasporto aereo: cosa prevedono le regole in vigore e chiarimenti

Reperibilità contratto trasporto aereo 2

La reperibilità nel contratto trasporto aereo c’è?

Stando a quanto previsto da regole in vigore e Ccnl, la reperibilità nel contratto trasporto aereo 2021 intesa come istituto complementare alla normale prestazione lavorativa che prevede che il lavoratore sia sempre a disposizione dell’azienda per garantire continuità dei servizi e la funzionalità degli impianti c’è.
 

Il Contratto Trasporto Aereo 2021 prevede norme specifiche per la disciplina dei rapporti di lavoro del personale terra e di volo per tutta l’industria del trasporto aereo italiano e per le attività aeroportuali e vale per Quadri, impiegati e operai dipendenti delle aziende del settore. 

Tra gli istituti disciplinati dal contratto trasporto aereo c’è anche la reperibilità. Vediamo allora quali sono le regole in vigore relative alla reperibilità nel contratto trasporto aereo 2021. 

  • Reperibilità contratto trasporto aereo 2021 c'è o no e regole
  • Reperibilità contratto trasporto aereo 2021 retribuzione 

Reperibilità contratto trasporto aereo 2021 c'è o no e regole

Stando a quanto previsto da regole in vigore e Ccnl, la reperibilità nel contratto trasporto aereo 2021 c'è, intesa come istituto complementare alla normale prestazione lavorativa che prevede che il lavoratore sia sempre a disposizione dell’azienda per garantire continuità dei servizi e la funzionalità degli impianti.

Il contratto trasporto aereo relativamente alla reperibilità prevede che il lavoratore, quando richiesto dall'azienda, si renda disponibile a prestare turni di reperibilità a meno che non sussistano giustificati motivi di impedimento che devono, per, essere comunicati al datore di lavoro con un limite di preavviso minimo di 48 ore.

L’intervento in reperibilità per un dipendente con contratto trasporto aereo rappresenta l'attività svolta dal lavoratore a seguito di segnalazione di criticità e fino al ripristino della funzionalità e può essere effettuato con mezzi telematici o direttamente nel luogo dove la criticità si è manifestata.

Precisiamo che la reperibilità vale anche il dipendente con contratto trasporto aereo 2021 in prova, considerando che il periodo di prova previsto dal Ccnl trasporto aereo ha una durata di:

  • 6 mesi per gli assunti nei livelli 1S e 1;
  • 3 mesi per gli assunti nei livelli 2A, 2B, 3, 4, 5 e 6;
  • 2 mesi per gli assunti nei livelli 7, 8 e 9.

Reperibilità contratto trasporto aereo 2021 retribuzione

Secondo le regole attuali, i lavoratori con contratto trasporto aereo 2021 in reperibilità devono percepire trattamenti retributivi specifici i cui importi e le modalità di erogazione non sono, però, universali e fissi stabiliti da Ccnl ma vengono definiti a livello aziendale. 


 

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il