Responsabilità Caf per errori 730 e dichiarazione dei redditi. Quando scatta e per quali cause

Controlli dei documenti non effettuati con attenzione, visto di conformità infedele sul 730: quando il Caf è responsabile di errori per 730 e dichiarazione dei redditi

Responsabilità Caf per errori 730 e dich

Quali sono le cause per cui scatta la responsabilità Caf per errori 730 e dichiarazione dei redditi?

Le cause per cui scatta la responsabilità del Caf per errori 730 e dichiarazione dei redditi sono soprattutto quelle legate a controlli non effettuati con attenzione, detrazioni attribuite ma che non spettano e visto di conformità infedele sul 730.

Modelli 730 e per la dichiarazione dei redditi possono essere presentati autonomamente, e nel caso del 730 semplicemente accettando il modello precompilato che viene elaborato dall’Agenzia delle Entrate, o rivolgendosi a Caf o commercialisti. In ogni caso, è sempre bene verificare che la dichiarazione dei redditi sia effettivamente fedele ai redditi percepiti e che ogni dato e informazione inserita sia corretta, perché in caso di errori nella dichiarazione dei redditi sono previste sanzioni.
Vediamo allora cosa succede e quando si verificano responsabilità per Caf che fanno errori in730 e dichiarazione dei redditi.

  • Quando scatta la responsabilità Caf per errori 730 e dichiarazione dei redditi
  • Cause per cui scatta responsabilità Caf per errori 730 e dichiarazione dei redditi

Quando scatta la responsabilità Caf per errori 730 e dichiarazione dei redditi

Stando a quanto previsto dalle norme attuali, se l'Agenzia delle Entrate trova errori nel 730 elaborato da un Caf, è proprio quest’ultimo a dovere pagare le conseguenze, mentre il contribuente non ha alcuna responsabilità. Per chi, infatti, decide di presentare il modello 730 2019 tramite Caf o altri intermediari, controllo documentale e preventivo vengono effettuati nei confronti del Caf stesso o dell'intermediario scelto e non del contribuente.

Se, dunque, il contribuente si è rivolto ad un Caf per la dichiarazione dei redditi con 730, non è responsabile di errori o mancata o ritardi di trasmissione del modello 730 o Unico. Basta, infatti, che il contribuente che si è rivolto al Caf abbia la ricevuta che certifica la presentazione della documentazione fiscale per non essere responsabile di mancata ricezione della dichiarazione da parte dell’Agenzia delle Entrate.

La responsabilità del Caf per errori eventuali nel 730 e dichiarazione dei redditi scatta quando ci sono problemi e incongruenze nei documenti presentati per la dichiarazione dei redditi, perché il Caf, che deve rilasciare il visto di conformità, deve prima:

  • verificare tutti i documenti presentati dal contribuente;
  • controllare la correttezza delle certificazioni consegnate;
  • verificare l’ammontare dei redditi dichiarati.

Solo al termine di questi passaggi può apporre il visto.

Cause per cui scatta responsabilità Caf per errori 730 e dichiarazione dei redditi

Le cause per cui scatta la responsabilità del Caf per errori 730 e dichiarazione dei redditi sono soprattutto quelle legate a:

  • controlli non effettuati con attenzione;
  • detrazioni attribuite ma che non spettano;
  • visto di conformità infedele sul 730.

Nei casi di errori fatti dal Caf, questo stesso può presentare subito una dichiarazione a rettifica o comunicare direttamente all’Agenzia Entrate eventuali dati errati visti solo dopo aver già inviato il modello.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie