Ricalcolo pensioni architetti e ingegneri Inarcassa a chi spetta e da quando secondo sentenza Tar 2021

Rivalutazione dei contributi per gli anni 2014 e 2015 di tre punti percentuali: come cambiano le pensioni di ingegneri e architetti secondo sentenza del Tar Lazio

Ricalcolo pensioni architetti e ingegner

Cosa prevede la sentenza del Tar 2021 su ricalcolo delle pensioni per ingegneri e architetti iscritti a Inarcassa?

Il Tar del Lazio con una recente sentenza 2021 ha dato il via libera definitivo al ricalcolo degli importi di pensione di ingegneri e architetti iscritti a Inarcassa con una rivalutazione dei contributi degli iscritti per gli anni 2014 e 2015 di 3 punti percentuali, con un tasso del 4,5% al posto del tasso minimo dell’1,5%, produrranno effetti positivi sulle future pensioni dei giovani iscritti e sulla quota contributiva delle pensioni in essere.
 

Ricalcolo delle pensioni liquidate dal 2015 da aggiornare con i nuovi tassi: una nuova sentenza del Tar ha approvato il ricalcolo degli importi di pensione di ingegneri e architetti iscritti all'Inarcassa dopo il ricorso presentato dallo stesso ente previdenziale. Vediamo allora come cambiano le pensioni di ingegneri e architetti iscritti all'Inarcassa dopo la sentenza del Tar. 

  • A chi spetta ricalcolo pensioni architetti e ingegneri Inarcassa 
  • Da quando spetta ricalcolo pensioni architetti e ingegneri Inarcassa 

A chi spetta ricalcolo pensioni architetti e ingegneri Inarcassa 

La sentenza del Tar del Lazio 2021 ha dato il via libera alla rivalutazione dei contributi di architetti e ingegneri iscritti all’Inarcassa al 4,5% invece dell'1,5% per le annualità 2014 e 2015. Stando a quanto spiegato, dunque, saranno ricalcolati gli importi di pensione liquidati a coloro che hanno iniziato a percepire la pensione dal primo febbraio 2015. 

Considerando che si tratta di rivalutazione dell’importo pensionistico relativo a recenti annualità, non è attesa, secondo le stime, una grande variazione dell’importo stesso perché si ricalcola solo la quota interessi. 

I contributi degli iscritti per gli anni 2014 e 2015 che beneficeranno di una rivalutazione aggiuntiva di 3 punti percentuali, con un tasso del 4,5% al posto del tasso minimo dell’1,5%, produrranno effetti positivi sulle future pensioni dei giovani iscritti e sulla quota contributiva delle pensioni in essere.

Da quando spetta ricalcolo pensioni architetti e ingegneri Inarcassa 

Secondo quanto previsto dalle attuali norme, per il ricalcolo delle pensioni per ingegneri e architetti iscritti a Inarcassa i montanti contributivi individuali vengono rivalutati al 31 dicembre di ogni anno e ciò significa che, per effetto della sentenza del Tar relativa al ricalcolo dell’importo delle pensioni degli iscritti a Inarcassa, la maggiore rivalutazione interesserà per l’anno 2014 i montanti in essere al 31 dicembre 2013 e per l’anno 2015 i montanti in essere al 31 dicembre 2014.


 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il