Rimborsi 730 2020 tempi medi pagamento per dipendenti, pensionati, partite iva. Entro quando arrivano

Quali sono i tempi per avere i rimborsi 2020 e nuova procedura di pagamento direttamente su conto corrente

Rimborsi 730 2020 tempi medi pagamento p

Quali sono i tempi medi di pagamento dei rimborsi 730 2020?

Stando a quanto comunicato dall'Agenzia delle Entrate, quest'anno i tempi medi per il pagamento dei rimborsi 2020 sono di circa 40-45 giorni e con accredito diretto dela somma dovuta sul conto corrente dei contribuenti.

Entro quanto arrivano i rimborsi 730 2020? I rimborsi Irpef spettano a lavoratori dipendenti e pensionati che risultano aver pagato più tasse del dovuto e a cui deve essere restituita la somma pagata in più dopo la presentazione della dichiarazione dei redditi.

Quest’anno i tempi dei rimborsi potrebbero essere differenti, considerando le scadenze prorogate di presentazione dea dichiarazione dei redditi a causa dell’emergenza coronavirus e cambia da quest’anno anche la procedura di rimborso che, come comunicato dall’Agenzia delle Entrate, prevede l’accredito direttamente sul conto corrente del contribuente in tempi medi entro 45 giorni direttamente sui conti correnti dei contribuenti.

Vediamo allora quali sono i tempi medi pagamento dei rimborsi 730 2020 per dipendenti, pensionati, partite iva.

  • Rimborsi 730 2020 tempi medi pagamento per dipendenti
  • Rimborsi 730 2020 tempi medi pagamento per pensionati
  • Rimborsi 730 2020 tempi medi pagamento per partite iva
  •  

Rimborsi 730 2020 tempi medi pagamento per dipendenti

L'emergenza coronavirus ha portato alla proroga ufficiale della data di scadenza per la presentazione della dichiarazione dei redditi con modello 730, slittata dal 23 luglio al prossimo 30 settembre ma comunque chiunque volesse può presentare la dichiarazione dei redditi a luglio avendo, di conseguenza, la possibilità di avere prima anche i rimborsi Irpef in busta paga.

Se il 730 si presenta entro la prima data stabilita senza arrivare al mese di settembre, viene elaborato dal Caf entro due settimane e ciò significa che per i lavoratori dipendenti i rimborsi arrivano per il mese di luglio.

I primi, dunque, a ricevere i rimborsi calcolati in base ad imposta dovuta, detrazioni e deduzioni fiscali, sono i lavoratori dipendenti che hanno presentato il modello 730 entro il 31 maggio 2020, per cui i tempi medi si attestano a luglio.

Se, invece, la dichiarazione dei redditi viene presentata a settembre, i rimborsi arrivano dal primo mese successivo a quello in cui il sostituto ha ricevuto il prospetto di liquidazione per i lavoratori dipendenti, per cui ad ottobre.

Rimborsi 730 2020 tempi medi pagamento per pensionati

Per i rimborsi ai pensionati valgono stesse regole e scadenze di presentazione dei redditi ma cambiano i tempi dei rimborsi. Se, i lavoratori dipendenti che non aspettano settembre per la presentazione del modello 730 ricevono i rimborsi già a luglio, per i rimborsi spettanti ai pensionati bisogna aspettare un ulteriore mese, cioè agosto.

E se i pensionati presentano la dichiarazione dei redditi a settembre, i rimborsi dovrebbero arrivare dal secondo mese successivo a quello in cui il sostituto di imposta ha ricevuto il prospetto di liquidazione per i pensionati, per cui novembre.

Rimborsi 2020 tempi medi pagamento per partite iva

Anche i lavoratori titolari di Partite Iva, se a credito, hanno diritto a ricevere i rimborsi Irpef ma per loro i tempi medi sono molto più lunghi.  

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie