Rimedi fai dai te o economici per sistemare graffi su auto senza carrozziere

Perché intervenire per rimuovere i graffi presenti sulla carrozzeria dell'auto? Naturalmente per motivi estetici e dunque di orgoglio da parte del proprietario. Ma non solo.

Rimedi fai dai te o economici per sistem

Graffi sull'auto, quali sono i rimedi fai da te ed economici?

La prima cosa da fare prima di intervenire per rimuovere il graffio è lavare l'auto. Dopodiché occorre dotarsi del materiale necessario: un asciugamano in microfibra, la pasta lucidante e un composto per sfregamento. Le azioni da compiere sono poche e richiedono un tempi esiguo: applicare il prodotto sulla spugna abrasiva e quindi direttamente sul graffio e sull'area circostante. Quindi elimina ogni residuo con un panno in microfibra e, se necessario, ripetere la stessa operazione per due o tre volte.

Non è un segreto che la vernice dell'auto si graffi facilmente. Basta posizionare un sacchetto della spesa sul cofano per correre il rischio di lasciare un piccolo segno sulla carrozzeria. Non occorre però spaventarsi poiché sono disponibili alcuni rimedi fai da te o comunque economici per rimuovere queste imperfezioni.

Ma come fare a distinguere un piccolo graffio da un danno più profondo per cui è invece richiesto l'intervento del carrozziere? Basta fare scorrere l'unghia sul graffio.

Se scivola senza bloccarsi si tratta di un graffio che si cancella con facilità. In caso contrario occorre invece rivolgersi a un esperto che interviene con prodotti specifici. Scopriamo allora come intervenire in maniera efficace ed economica;

  • Graffi sull'auto, rimedi fai da te ed economici
  • Perché intervenire e rimuovere i graffi auto

Graffi sull'auto, rimedi fai da te ed economici

Man mano che le auto invecchiano, la lucentezza della carrozzeria svanisce. La velocità con cui ciò accade dipende da molti fattori, come la possibilità di parcheggiarla in garage, il lavaggio regolare o il tempo lasciata sotto al sole cocente o sotto agli alberi.

Ma c'è anche l'inevitabilità di danni dovuti all'usura come graffi e segni di vernice da mettere necessariamente in conto. Possono accadere anche mentre si lava l'auto se non si è sufficientemente attenti nel tenere lo sporco lontani dalla spugna.

Altre cause tipiche dei graffi sulla vernice sono il passaggio ravvicinato ai cespugli o alle siepi accanto alle strade strette, le spazzole consumate degli autolavaggi, i soliti atti di vandalismo o gli urti accidentali durante il parcheggio.

Mentre i peggiori graffi di vernice possono essere profondi e richiedono il lavoro di un carrozziere, altri possono essere risolti con un abile fai da te. Alcune auto hanno semplicemente la vernice danneggiata ovvero solo il rivestimento mentre la parte sottostante è integra.

La prima cosa da fare prima di intervenire per rimuovere il graffio è lavare l'auto. Dopodiché occorre dotarsi del materiale necessario: un asciugamano in microfibra, la pasta lucidante e un composto per sfregamento.

Le azioni da compiere sono poche e richiedono un tempi esiguo: applicare il prodotto sulla spugna abrasiva e quindi direttamente sul graffio e sull'area circostante. Quindi elimina ogni residuo con un panno in microfibra e, se necessario, ripetere la stessa operazione per due o tre volte.

In realtà, già dopo la prima applicazione è facile notare una leggera differenza, ma il graffio può non essere completamente scomparso. Meglio allora procedere di nuovo. I graffi profondi della vernice sono più difficili da gestire ma è comunque consigliabile fare un tentativo per eliminarli.

Perché intervenire e rimuovere i graffi auto

Perché intervenire per rimuovere i graffi presenti sulla carrozzeria dell'auto? Naturalmente per motivi estetici e dunque di orgoglio da parte del proprietario. Ma anche per la conservazione del valore dell'auto. Mantenere integro un veicolo e in perfetto condizioni significa che varrà al momento della vendita.

Con molte nuove auto che ora vengono acquistate con finanziamenti, c'è una motivazione in più nel proteggere il valore futuro dell'auto mantenendola pulita e senza graffi.

Molti contratti di leasing, ad esempio, contengono voci che spiegano che qualsiasi danno subito riduce l'importo che il concessionario è disposto a offrire per il veicolo alla fine del contratto.

Sono anche disponibili kit che consentono di eseguire le riparazioni fai da te. Sono forniti di una varietà di lucidanti, trattamenti e spazzole per far sparire i danni. Ma se alcuni prodotti propongono la vernice da mescolare per trovare la giusta combinazione, altri sono più specifici forniti con il colore della vernice della propria auto.

Tutto quello che bisogna fare è trovare il codice della vernice del proprio veicolo. L'utilizzo di questi kit segue generalmente la stessa procedura: pulire l'area interessata, dipingere la sezione danneggiata con un pennello, lasciare asciugare la vernice, quindi lucidare l'area interessata con il resto della vernice. Successivamente pulire l'auto con la cera per dare all'area una protezione aggiuntiva.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il