Screenshot di una chat su WhatsApp ha valore legale o no

Che sia per ragioni personali o per lavoro, il numero delle conversazioni su WhatsApp è costantemente alto e non sempre toni e parole sono appropriati. Ma hanno valore legale?

Screenshot di una chat su WhatsApp ha va

WhatsApp, gli screenshot di una chat ha valore legale?

La risposta è affermativa, ma proprio per via della facilità con cui è manipolabile, in sede di processo la controparte può avere vita facile a renderlo non utilizzabile. Non occorre essere esperti informatici perché con un semplice programma di fotoritocco ogni elemento dello screenshot può essere cambiato e fatto apparire come reale. Da qui la cautela con cui questo strumento, sebbene sia considerato una prova legale a tutti gli effetti, viene utilizzato nelle controversie. Ma esistono anche altri modi per presentare una conversazione contestata in sede di giudizio.

Sono cambiati i modi di comunicare e WhatsApp, al pari di altri software di messaggistica istantanea installati sul cellulare, fanno ormai parte della quotidianità. E lo ben oltre gli sms che fino a pochi anni fa rappresentavano la grande novità nelle interazioni tra persone.

WhatsApp è un'app che non comporta alcun costo per scaricarlo e per utilizzarlo e nel tempo le funzioni si sono moltiplicate. Non solo la chat in tempo reale, ma anche la condivisione di file di ogni tipo: dalle semplici immagini fino a documenti, video e ogni genere di file.

Lo sviluppo di una versione desktop, utilizzabile direttamente dal PC e dunque senza impugnare il cellulare, non ha fatto altro che aumentare il tasso di utilizzo. Ed è proprio questo il punto: che sia per ragioni personali o per lavoro, il numero delle conversazioni virtuali su WhatsApp è costantemente alto e, si sa, non sempre toni e parole sono appropriati.

Vogliamo allora capire se le chat hanno valore legale, ma soprattutto se gli screenshot con la conversazione possono essere utilizzati come prova o meno. Più precisamente, vediamo in questo articolo

  • WhatsApp, screenshot di una chat ha valore legale
  • Screenshot WhatsApp ha valore legale o no

WhatsApp, screenshot di una chat ha valore legale

L'utilizzo di software come WhatsApp ha da tempo varcato la soglia dell'informalità e dello scambio di battute perché sempre più spesso è utilizzato anche per comunicazioni importanti.

C'è anche chi si lascia prendere la mano e senza pensarci troppo inonda il proprio interlocutore di frasi e parole poco opportuni, immancabilmente salvati sul proprio cellulare con uno screenshot ovvero con la fotografia istantanea dello schermo del device.

Ci si chiede allora se questi messaggi hanno un valore legale ovvero sono considerati una prova nel caso di un processo. La risposta non è così immediata e scontata per almeno due ragioni.

Da una parte l'utilizzo di WhatsApp e di sistemi simili per la comunicazione immediata è piuttosto recente e non sempre la legislazione riesce ad andare alla stessa velocità dei cambiamenti tecnologici.

Non è quindi un caso che i cambiamenti in materia arrivino piuttosto dalle sentenze dei giudici che si esprimono in seguito ai ricorsi di chi si sente danneggiato per un messaggio ricevuto in una chat privata o di gruppo.

In seconda battuta è proprio la tecnologia a essere vista con una certa diffidenza per via delle possibili manipolazioni a cui può essere soggetta. A differenza di una lettera vergata a mano o di uno scritto su un giornale cartaceo, i rischi sono ben maggiori.

Lo screenshot di una chat su WhatsApp ha quindi un valore legale? La risposta è affermativa, ma proprio per via della facilità con cui è manipolabile, in sede di processo la controparte può avere vita facile a renderlo non utilizzabile.

Dal punto di vista pratico, per effettuare la fotografia del display dello smartphone occorre premere più tasti in contemporanea. La procedura varia in base al modello in proprio possesso.

A quel punto viene prodotto un file, generalmente in formato jpg ovvero quello che identifica le immagini, da stampare e presentare come prova. Tuttavia, prima della riproduzione della carta è facilmente modificabile con pochi click.

Non occorre essere esperti informatici perché con un semplice programma di fotoritocco ogni elemento dello screenshot può essere cambiato e fatto apparire come reale. Da qui la cautela con cui questo strumento, sebbene sia considerato una prova legale a tutti gli effetti, viene utilizzato nelle controversie.

Screenshot WhatsApp ha valore legale o no

In definitiva, lo screenshot di uno o più messaggi ricevuti via WhatsApp ha valore legale, ma non è detto che siano confutati dalla controparte.

Succede nel caso di controversie familiari, ma anche e soprattutto sul lavoro tra colleghi e tra il datore e il dipendente.

In ogni caso esistono anche altri modi per presentare una conversazione contestata in sede di giudizio. Accanto allo screenshot ci sono anche la trascrizione delle parole e la testimonianza dei messaggi.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie