Se acquisto casa e non vendo subito la vecchia abitazione si deve pagare IMU o no nel 2020-2021

Pagamento Imu su vecchia casa non venduta con contestuale acquisto di casa nuova: regole e leggi in vigore e chiarimenti

Se acquisto casa e non vendo subito la v

Se acquisto casa e non vendo subito la vecchia abitazione si deve pagare IMU o no nel 2020-2021?

Se acquisto una casa nuova e non vendo subito la vecchia abitazione devo pagare l’Imu sulla vecchia abitazione perché diventa seconda casa. La nuova casa acquistata e in cui ci si trasferisce diventa, infatti, prima casa, divenendo abitazione principale e, trasferendo l’abitazione principale nella nuova casa acquistata, significa che la nuova casa diventa prima casa e quella vecchia seconda casa per cui non è prevista l’esenzione Imu. 
 

Se acquisto una casa nuova e non vendo subito la casa già di mia proprietà devo pagare l'Imu? L'Imu è una imposta che si paga sugli immobili posseduti ad eccezione delle prime case. Sono considerate prime case quelle adibite ad abitazione principale in cui un soggetto e relativo nucleo familiare dimorano abitualmente e stabiliscono la propria residenza anagrafica. 

Se i componenti del nucleo familiare hanno dimora e residenza in immobili diversi, ma nello stesso Comune, solo un immobile non è soggetto al pagamento dell'Imu. 

  • Se acquisto casa e non vendo subito la vecchia abitazione devo pagare Imu o no
  • Imu 2020-2021 casi in cui non si paga Imu

Se acquisto casa e non vendo subito la vecchia abitazione devo pagare Imu o no

Quando si ha intenzione di acquistare una nuova casa con contestuale vendita della casa già di proprietà occorre sempre considerare innanzitutto tempi di vendita di casa vecchia e nuovo acquisto per poi capire come muoversi. 

Se acquisto una casa nuova e non vendo subito la vecchia abitazione devo pagare l’Imu sulla vecchia abitazione perché diventa seconda casa. La nuova casa acquistata e in cui ci si trasferisce diventa, infatti, prima casa, divenendo abitazione principale della famiglia o del singolo soggetto, mentre si attende la vendita della vecchia casa. 

Trasferendo l’abitazione principale nella nuova casa acquistata, significa che la nuova casa diventa prima casa e quella vecchia seconda casa ed essendo l’esenzione Imu 202-2021 prevista solo sulle prime case, sulla vecchia casa, che diventa seconda casa, bisogna pagare l’Imu nel 2020-2021.

Imu 2020-2021 casi in cui non si paga Imu

La legge in vigore stabilisce che l’esenzione dal pagamento Imu vale solo per le prime case, a meno che la prima casa non sia casa di lusso o di pregio. L'esenzione è prevista quando la prima casa rientra in una delle seguenti categorie catastali:

  • A/2 abitazioni di tipo civile;
  • A/3 abitazione di tipo economico;
  • A/4 abitazioni di tipo popolare;
  • A/5 abitazioni di tipo utrapopolare;
  • A/6 abitazioni di tipo rurale;
  • A/7 abitazioni in villini.

Esenti dal pagamento Imu nel 2020-2021 anche le pertinenze della prima casa, relativamente ad un'unica unità. Ciò significa che, per esempio, nel caso di una casa con box e cantina, l'abitazione principale e solo o box o cantina sono esenti dal pagamento Imu, mentre sull’altra pertinenza l’imposta deve essere pagata.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il