Se ho spese sanitarie tra i 500-2000 euro quanto posso realmente detrarre nel 730 2022

Non tutto è come sembra o come viene spiegato in modo facile. Ecco come cambiano importi di detrazioni per spese mediche tra costo sostenuto e franchigia ne 730 2022 secondo leggi in vigore

Se ho spese sanitarie tra i 500-2000 eur

Se ho spese sanitarie tra i 500-2000 euro quanto posso detrarre nel 730 2022?

Stando a quanto previsto dalle norme in vigore, se nel corso del precedente anno fiscale di imposta si sono sostenute spese sanitarie per un importo tra 500 e 2mila euro al mese per cure mediche, visite mediche, esami, si può avere di rimborso variabile per le spese sostenute oltre la franchigia stabilita. Per le spese mediche si ha, infatti, diritto ad una detrazione del 19% nel 730 2022 per spese sostenute nel corso del 2021 ed entro una franchigia di 129,11 euro. La detrazione si può avere solo se si supera tale limite di spesa. 
 

Se ho spese sanitarie tra i 500-2000 euro quanto posso detrarre nel 730 2022? Le spese sanitarie e mediche sono tra le tipologie di spese sostenute dai contribuenti che permettono di avere detrazioni in dichiarazione dei redditi. Per poter usufruire delle detrazioni previste, le spese sostenute devono essere riportare nel modello 730 2022 se non direttamente precompilate. Vediamo come cambia l’importo di quanto si può detrarre in dichiarazione dei redditi in base alla spesa sanitaria sostenuta.

  • Importo detrazione in 730 2022 per spese sanitarie tra 500 e 2mila euro
  • Spese sanitarie da detrarre in 730 2022


Importo detrazione in 730 2022 per spese sanitarie tra 500 e 2mila euro

Stando a quanto previsto dalle norme in vigore, se nel corso del precedente anno fiscale di imposta si sono sostenute spese sanitarie per un importo tra 500 e 2mila euro al mese per cure mediche, visite mediche, esami, si può avere di rimborso variabile per le spese sostenute oltre la franchigia stabilita. 

Per le spese mediche si ha, infatti, diritto ad una detrazione del 19% nel 730 2022 per spese sostenute nel corso del 2021 e oltre una franchigia di 129,11 euro. La detrazione si può avere solo se si supera tale limite di spesa. 

Per usufruire della detrazione prevista, i contribuenti devono inserire, lì dove non riportate, le spese sostenute nell’apposito quadro E del modello 730. Dunque, se si sono sostenute spese mediche del valore di 500 euro, bisogna fare la differenza dell’importo speso e il limite di franchigia, 500-129,11= 370,89, e applicare la detrazione del 19%= 70,5 euro. L’importo da detrarre su una spesa medica di 500 euro è, dunque, di circa 70 euro.

Se per le spese mediche si sono spesi nel corso del 2021 2mila euro, l’importo da detrarre nel 730 2022 è di 355,5 euro. 

Spese sanitarie da detrarre in 730 2022

Le detrazioni relative alle spese sanitarie variano, dunque, in base all’importo della spesa sostenuta e si possono richiedere in dichiarazione dei redditi per specifiche spese mediche e sanitarie previste dalla legge che sono:

  • acquisto di farmaci, anche omeopatici;
  • servizi sanitari erogati dalle farmacie e parafarmacie, come ecocardiogramma, misurazione della pressione sanguigna, test per glicemia, colesterolo e trigliceridi;
  • certificazione medica;
  • assistenza per disabili;
  • farmaci per uso veterinario;
  • cure termali;
  • ticket per acquisto di farmaci e per prestazioni fruite nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale;
  • visita medica generica e specialistica o prestazioni diagnostiche e strumentali; 
  • assistenza specialistica ambulatoriale;
  • prestazioni di chirurgia estetica e di medicina estetica;
  • prestazioni sanitarie, ad esclusione di quelle di chirurgia estetica e di medicina estetica;
  • ricoveri ospedalieri per interventi chirurgici o a degenza;
  • prestazioni sanitarie erogate dalle strutture sanitarie militari;
  • protesi e assistenza integrativa;
  • acquisto o affitto di dispositivi medici con marcatura CE;
  • altre spese sanitarie.
     





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il