Se muore fratello prima dei genitori, eredità va anche a moglie e figli fratello defunto o no

A chi tocca ricevere l'eredità nel caso di scomparsa del fratello con moglie e figli: successione e casi previsti dalla legge

Se muore fratello prima dei genitori, eredità va anche a moglie e figli fratello defunto o no

A chi spetta l’eredità se muore fratello prima dei genitori?

Se muore il fratello prima dei genitori, l’eredità va a moglie e figli e ai fratelli non spetta nulla. Solo se il marito scompare senza lasciare figli legittimi o naturali, hanno diritto a percepire quote dell’eredità anche i fratelli e le sorelle insieme a genitori, coniugi e ascendenti.
 

 

Il codice civile prevede regole precise per la successione dell’eredità alla morte di una persona. E sono diverse le regole previste per eredità con e senza testamento. A chi va l’eredità se un fratello muore prima dei genitori?

Nel caso di morte di un fratello prima l’eredità va anche a moglie e figli fratello defunto

Chi decide per l’eredità del fratello che muore in mancanza di testamento

Quando muore un fratello, l’eredità va anche a moglie e figli del fratello defunto? Stando a quanto previsto dalla legge, se il defunto non ha lasciato testamento l’eredità spetta normalmente al coniuge e ai figli del defunto, per cui non è prevista alcuna eredità per il fratello. E anche per l’eredità con testamento le quote legittime di eredità spettano sempre a moglie e figli, insieme alle volontà lasciate in maniera esplicita dal marito scomparso.

Se il defunto ha un solo figlio, l’eredità viene divisa a metà tra figlio e moglie. Se invece il defunto lascia due o più figli e la moglie, l’eredità di divide nella seguente proporzione:

  • 1/3 dell’eredità va alla moglie;
  • 2/3 dell’eredità deve essere divisa in parti uguali tra i figli.

A fratelli e genitori spetta una quota di eredità del defunto solo in mancanza di figli. In ogni caso, comunque, al coniuge spettano i due terzi del patrimonio ereditario.

Se non ci sono figli, e alla morte del defunto insieme alla moglie sono in vita anche genitori e fratelli, la moglie divide l’eredità del marito con genitori e fratelli.

L’eredità, invece, si divide tra genitori e fratelli solo se alla sua scomparsa il defunto non lascia moglie e figli. In mancanza di figli e del coniuge, l’eredità è divisa tra genitori e fratelli del defunto.

Volendo, dunque, riassumere, se muore il fratello prima dei genitori, l’eredità va a moglie e figli e ai fratelli non spetta nulla. Solo se il marito scompare senza lasciare figli legittimi o naturali, hanno diritto a percepire quote dell’eredità anche i fratelli e le sorelle insieme a genitori, coniugi e ascendenti.

Chi decide per l’eredità del fratello che muore in mancanza di testamento

In mancanza di testamento o nel caso in cui questo non comprenda l’intero patrimonio del marito scomparso è la legge a decidere a chi spetta l’eredità. Stando a quanto previsto dalla legge, i soggetti che possono ereditare il patrimonio del defunto sono:

  • coniuge;
  • discendenti;
  • ascendenti e collaterali;
  • altri parenti;
  • lo Stato.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie