Se si viene fermati dai carabinieri quali sono i miei diritti e obblighi

Quali sono diritti e obblighi della persona fermata dai carabinieri durante controlli: cosa c’è da sapere e chiarimenti

Se si viene fermati dai carabinieri quali sono i miei diritti e obblighi

Quando i carabinieri mi fermano cosa succede?

I carabinieri possono fermare le persone per diversi motivi, dal fermo per l’identificazione personale, al fermo di indiziato di delitto, al fermo per semplici controlli di sicurezza, e in ogni caso sia carabinieri che persona fermata devono rispettare diritti e obblighi.

Quando si viene fermati dai carabinieri si hanno certamente obblighi da assolvere per evitare di incorrere in sanzioni ma ci sono anche dei diritti del fermato che i carabinieri stessi sono tenuti a garantire. Indossare una divisa, infatti, non significa poter fare tutto ma, al contrario, significa tutelare i cittadini e garantire loro la massima sicurezza. Vediamo, dunque, cosa fare quando si viene fermati dai carabinieri.

  • Quali sono i diritti quando si viene fermati dai carabinieri
  • Quali sono gli obblighi quado si viene fermati dai carabinieri  

Quali sono i diritti quando si viene fermati dai carabinieri

Quando si viene fermati dai carabinieri solitamente è geeralmente per controlli di sicurezza in città o anche fuori e tanto quanto chi viene fermato ha l’obbligo di rispettare le norme previste tanti sono i diritti di chi viene fermato. I carabinieri, infatti, sia che fermino ad un normale posto di blocco sia che fermino per violazione di qualche norma prevista dal Codice della Strada, per esempio per superamento dei limiti di velocità, devono rispettare i seguenti diritti di chi viene fermato:

  • non abusare dei propri poteri;
  • rivolgersi alla persona fermata sempre con tono formale e cordiale;       
  • dare al fermato informazioni sull’accusa, e se si tratta di una persona che non comprende l’italiano cercare di tradurlo nella sua lingua;
  • consegnare al fermato una comunicazione scritta che sia chiara ed eventualmente tradotta nella sua lingua se la persona fermata non conosce l’italiano;
  • rispettare la volontà del fermato di avvalersi della facoltà di non rispondere;
  • informare immediatamente il difensore di fiducia nominato nei casi di eventuale fermo.

Quali sono gli obblighi quando si viene fermati dai carabinieri  

I carabinieri possono fermare le persone per diversi motivi. Esistono, infatti:

  • il fermo per l’identificazione personale, per l’identificazione della persona nei cui confronti vengono svolte le indagini o in grado di riferire su circostanze rilevanti per la ricostruzione dei fatti;
  • il fermo di indiziato di delitto, che avviene solo quando sussistano gravi indizi di colpevolezza in riferimento a gravi delitti e i presenza di fondato pericolo di fuga del sospettato;
  • semplici controlli di sicurezza che si stabiliscono in particolari circostante e situazioni.

Se i carabinieri stanno svolgendo delle indagini e hanno sospetti nei confronti di una persona, possono fermarla e chiedere i documenti e se la persona fermata non rispetta l’obbligo di mostrare i documenti richiesti i carabinieri hanno facoltà di obbligare il fermato a seguirli in caserma.

Per semplici controlli di sicurezza da parte dei carabinieri è bene specificare che chi viene fermato per non incorrere in sanzioni o fermi deve rispettare i seguenti obblighi:

  • fermarsi se si procede in macchina e i carabinieri con apposito segnale (paletta in alto) intimano l'alt;
  • mostrare i documenti, sia di identità sia del veicolo guidato nel caso si sia in macchina;
  • rispettare i limiti di velocità;
  • avere le luci accese;
  • indossare le cinture di sicurezza;
  • avere la targa visibile;
  • avere finestrini non oscurati perchè bisogna essere sempre visibili.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie