Si possono cambiare i millesimi condominiali o no. Tutti i casi per fare revisione

Lavori che determinano ampliamento dell’edificio condominiale, errori tecnici, e non solo: quando si possono cambiare i millesimi condominiali

Si possono cambiare i millesimi condomin

Si possono cambiare i millesimi condominiali?

I millesimi condominiali si possono cambiare, stando a quanto previsto dalle norme attualmente in vigore, a condizione che sussistano determinati presupposti e in determinati casi, come nel caso di lavori che determinano cambiamenti dell’edificio condominiale, nel caso di lavori di ampliamenti degli appartamenti dello stabile, o nel caso di errori tecnici.
 

Si possono cambiare i millesimi condominiali? I millesimi condominiali sono i valori proporzionali espressi in millesimi di ogni unità immobiliare espresso in un condominio e servono per il funzionamento dell’assemblea di condominio e per il calcolo della divisione delle spese condominiali, che avviene proprio in base ai millesimi di proprietà.

Si tratta, dunque, di valori importanti e fondamentali in un condominio la cui variazione può determinare conseguenti modifiche anche in relazione ad altri fattori, come i voti in assemblea. Vediamo allora se si possono rivedere i millesimi condominiali.

  • Cambiare i millesimi condominiali si può fare o no
  • Cambiare i millesimi condominiali tutti i casi per fare revisione

Cambiare i millesimi condominiali si può fare o no

Stando a quanto previsto dalle norme attualmente in vigore, è possibile cambiare i millesimi condominiali a condizione che sussistano determinati presupposti. I millesimi condominiali delle singole unità immobiliari possono essere rivisti in qualsiasi momento dall’assemblea e anche all’unanimità. 

Precisiamo che la revisione dei millesimi condominiali, importanti per ripartizione delle spese condominiali tra tutti i condomini di un edificio, avviene quando la tabella è redatta per errore, cosa che è differente dalla modifica dei millesimi che, invece, avviene quando varia la dimensione anche di un unico appartamento dell’edificio condominiale.  

Cambiare i millesimi condominiali tutti i casi per fare revisione

Esistono casi specifici in cui è possibile cambiare i millesimi condominiali. In particolare, i casi in cui è possibile fare una revisione dei millesimi condominiali sono i seguenti:

  • a causa di un errore commesso dal tecnico incaricato dal costruttore sul calcolo del valore di una o più unità immobiliare rispetto alla totalità dell’edificio;
  • in sede di formazione delle relative tabelle da parte dell’assemblea; 
  • nel caso di lavori condominiali che determinano un cambiamento millesimale;
  • nel caso di lavori di ampliamenti degli appartamenti dello stabile.

Non cambiano, invece, i millesimi condominiali solo nel caso di eventuali lavori di ristrutturazione all’interno di un unico appartamento nell’edificio. Se, infatti, un condomino effettua lavori nel proprio appartamento ma a livello qualitativo, e non quantitativo, cioè se ristruttura internamente la sua casa, non significa che ciò comporti un cambiamento dei millesimi per cui non è necessario fare una revisione dei millesimi condominiali.


 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il