Si può cambiare testimone di nozze ed entro quanto tempo nel matrimonio civile e religioso o no

Cambiare testimone di nozze entro il giorno prima della celebrazione del matrimonio: cosa si può fare e cosa c’è da sapere

Si può cambiare testimone di nozze ed en

Entro quanto tempo si può cambiare testimone di nozze?

E’ possibile cambiare testimone di nozze rispetto al primo o ai primi scelti entro il giorno prima della celebrazione del matrimonio. I nomi dei testimoni vengono, infatti, scritti sui documenti solo il giorno del matrimonio e ciò significa che se si decide di cambiare testimone di nozze, per qualsiasi motivo, si può fare cambiarli fino al momento di inizio della cerimonia.

Quando si prende la decisione di convolare a nozze per coronare il proprio sogno d'amore, si va verso grandi impegni organizzativi e una delle scelte importanti da fare per un matrimonio è la scelta dei testimoni, quelle persone che occupano un posto speciale nel nostro cuore e a cui affidare la responsabilità e la gioia di accompagnarci non solo ne giorno più importante della vita ma nel corso della nuova grande 'avventura' che ci attende.

Ma che succede se si sbaglia persona scelta per farci da testimone? E' possibile cambiare testimone nel matrimoni civile e religioso?

  • Cambiare testimone di nozze nel matrimonio civile e religioso si può o no e tempi
  • Testimone di nozze quali ruoli

Cambiare testimone di nozze nel matrimonio civile e religioso si può o no e tempi

Quando si sceglie un testimone di nozze ma per qualche motivo si decide di cambiarlo è bene sapere che sì, il testimone di nozze si può cambiare ma solo se la decisione di cambiare avviene prima della celebrazione del matrimonio, sia religioso che civile.   

Nomi e generalità dei testimoni di nozze, infatti, devono essere comunicate a sindaco e sacerdote prima della celebrazione del matrimonio, presentando relativi documenti, ma è bene sapere che fino al momento in cui non si celebra il rito, i futuri sposi hanno la possibilità di cambiare idea e chiedere di cambiare uno o più testimoni di nozze.

Tale comunicazione può avvenire senza obbligo e necessità di riportare motivazioni specifiche. Per il matrimonio civile, si può decidere di cambiare testimone fino al giorno stesso della celebrazione del rito, avendo cura di portare i documenti necessari per procedere alla sostituzione, che sono documento di identità in corso di validità dei testimoni e certificato o autocertificazione di possesso della cittadinanza italiana.

Per la celebrazione del matrimonio religioso, si può cambiare testimone di nozze rispetto al primo o ai primi scelti entro il giorno prima della celebrazione del matrimonio. I nomi dei testimoni vengono, infatti, scritti sui documenti solo il giorno del matrimonio e ciò significa che se si decide di cambiare testimone di nozze, per qualsiasi motivo, si può fare cambiarli fino al momento di inizio della cerimonia.

Se, dunque, prima delle celebrazioni dei matrimoni, religiosi o civili, è possibile cambiare testimone di nozze, dopo la celebrazione del matrimonio, quando ormai sposi e testimoni hanno firmato e il documento diventa pubblico, non è più possibile cambiare il testimone di nozze.

Testimone di nozze quali ruoli

Sia per il matrimonio civile che per il matrimonio religioso, i testimoni di nozze devono essere, secondo quanto stabilito dalla legge, almeno due, uno per lo sposo e uno per la sposa, ma è possibile anche averne in numero superiore, fino a due o anche tre sia per lo sposo e sia per la sposa.

Una volta scelti, i testimoni di nozze hanno precisi compiti da assolvere, dal ruolo legale di testimonianza, dichiarando che il matrimonio è avvenuto sotto i loro occhi e che gli sposi hanno espresso reciproco consenso e volontà di unione apponendo la propria firma al termine del rito, al conservare e porgere poi le fedi durante la cerimonia, fino alla consegna dell’offerta al sacerdote al termine della cerimonia.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il