Si può fare un bonifico da un bancomat. Ecco quali banche lo permettono nel 2021

Tra le novità del 2021 c'è la possibilità di effettuare un bonifico da un bancomat. Il numero delle banche che lo permettono è in crescita, ecco come fare.

Si può fare un bonifico da un bancomat.

Bonifico da un bancomat, con quali banche?

Il vantaggio di effettuare un bonifico da un bancomat è evidente: basta andare da un tabaccaio e il gioco è fatto. Questa possibilità viene ora offerta anche da Banca ITB e da Banca 5 del gruppo Intesa San Paolo.

Le lunghe file alle banche per fare un bonifico allo sportello rischiano di diventare presto un ricordo. La possibilità di effettuare questa operazione direttamente dal bancomat rappresenta infatti un importante passo in avanti per chi è alla ricerca di un modo facile e rapido di trasferire denaro.

In fondo, il nostro è un paese con numerose banche e di conseguenza i clienti delle varie Unicredit, Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa Sanpaolo, Banco Popolare, Banca Nazionale del Lavoro, Banca Popolare di Milano, Banco di Napoli, Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza, Banca Popolare di Vicenza, Banca Popolare dell'Emilia Romagna vorranno certamente sapere come fare e come procedere.

L'elenco degli istituti di credito potenzialmente interessati a questa novità per via dell'elevato numero di correntisti è in realtà ben maggiore perché comprende anche le frequentate Credito Emiliano, Banco di Sardegna, Veneto Banca, Cassa di Risparmio del Veneto, Banca Piccolo Credito Valtellinese, Banca Popolare di Bergamo, Banca Carige, Deutsche Bank, Banco di Brescia San Paolo, Banca Popolare di Sondrio. Cerchiamo di saperne di più:

  • Con quali banche si può fare un bonifico da un bancomat
  • Trasferire fondi con il bancomat a un conto nel 2021

Con quali banche si può fare un bonifico da un bancomat

La possibilità di fare un bonifico con il bancomat sta adesso prendendo piede e non tutte le banche offrono adesso questa opzione.

Tuttavia si tratta di una procedura piuttosto snella poiché occorrono solo il bancomat stesso con il pin associato e i dati del beneficiario del trasferimento di denaro. Si tratta di un'operazione differente dal bonifico tramite lo sportello Atm, sicuramente più diffuso, che approfondiamo nel paragrafo successivo.

Ebbene, il vantaggio di effettuare un bonifico da un bancomat è evidente: basta andare da un tabaccaio e il gioco è fatto. Questa possibilità viene ora offerta anche da Banca ITB e da Banca 5 del gruppo Intesa San Paolo.

Trasferire fondi con il bancomat a un conto nel 2021

C'è poi un'altra opzione in vigore. Alcuni sportelli automatici permettono di trasferire fondi tra i conti collegati a una singola carta di debito o bancomat. Non consentono di spostare fondi tra conti bancari scollegati, tra banche diverse, su una carta di credito, sul conto di un'altra persona o pagare le bollette.

Sebbene tutti gli sportelli automatici differiscano leggermente, il processo generale è lo stesso per tutti i trasferimenti tra bancomat. La prima cosa da fare è recarsi a uno sportello Atm. Non occorre necessariamente andare a una filiale della propria banca per trasferire denaro.

Tuttavia, alcuni istituti di credito addebitano commissioni per l'utilizzo del bancomat di un'altra banca. Oltre alla commissione, l'istituto può addebitare anche commissioni variabili per chi non è titolare di conto.

Il secondo passaggio è inserire la propria carta bancomat e quindi seguire le istruzioni per verificare di essere il titolare del conto. In genere è necessario selezionare una lingua e inserire il pin della carta.

Dopodiché bisogna selezionare l'opzione Trasferisci fondi o una voce simile. Verranno visualizzati tutti gli account associati a quella carta di debito o bancomat. Lo step successivo è scegliere il conto da cui si desidera trasferire denaro e il conto da alimentare.

Quindi confermare che l'importo sia corretto e accettare eventuali costi di utilizzo che potrebbero essere richiesti per la transazione. Selezionare Completo per finalizzare il trasferimento. Infine ritirare la ricevuta e conservarla nel proprio archivi.

In ogni caso è possibile visualizzare il nuovo saldo direttamente sullo schermo del bancomat. In realtà c'è un'ultima accortezza da non perdere di vista: assicurarsi di rientrare in possesso della propria carta di debito o bancomat quando la transazione è completata.

A seconda del bancomat, potrebbe essere necessario rimuovere la carta dopo aver inserito il pin. Altri sportelli automatici non rilasciano la carta fino al completamento della transazione.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il