Si può pignorare lo stipendio dell'inquilino che non paga affitto di casa o no secondo leggi 2021

Pignoramento dello stipendio di inquilino che non paga l’affitto di casa possibile secondo la legge: cosa prevedono norme in vigore e chiarimenti

Si può pignorare lo stipendio dell'i

Si può pignorare lo stipendio dell'inquilino che non paga affitto di casa?Secondo quanto stabilito dalle leggi 2021, è possibile pignorare lo stipendio dell’inquilino che non paga l’affitto di casa e per procedere al pignoramento nei confro

Secondo quanto stabilito dalle leggi 2021, è possibile pignorare lo stipendio dell’inquilino che non paga l’affitto di casa e per procedere al pignoramento nei confronti dell'inquilino bisogna prima chiedere un decreto ingiuntivo per poi procedere all'esecuzione forzata con l'ufficiale giudiziario. 
 

Si può pignorare lo stipendio dell'inquilino che non paga affitto di casa? Non pagare l'affitto di casa può creare non pochi problemi agli inquilini e solo se sussistono difficoltà evidenti per cui si può parlare con il proprietario di casa per cercare accordi sui pagamenti del canone di locazione, allora si possono evitare gravi conseguenze. Se, infatti, un inquilino di casa in affitto non paga l'affitto, per lungo tempo, senza alcuna giustificazione e senza alcun tentativo di accordo con il proprietario, allora sono diversi i rischi che si possono correre da un punto di vista legale.

  • Pignorare stipendio a inquilino che non paga affitto di casa si può o no
  • Pignoramento stipendio inquilino che non paga affitto dopo sfratto


Pignorare stipendio a inquilino che non paga affitto di casa si può o no

Secondo quanto stabilito dalle leggi 2021, è possibile pignorare lo stipendio dell’inquilino che non paga l’affitto di casa e per procedere al pignoramento nei confronti dell'inquilino bisogna prima chiedere un decreto ingiuntivo per poi procedere all'esecuzione forzata con l'ufficiale giudiziario. 

Il pignoramento per il mancato pagamento dell’affitto diventa un problema per il creditore se l’inquilino è nullatenente o se non ha ancora fissato una nuova dimora. Precisiamo tuttavia, che procedere al pignoramento dello stipendio di un inquilino che non paga l’affitto di casa non è una procedura che generalmente si attiva in corso di locazione.

E’ difficile, infatti, che si chieda il pignoramento dello stipendio dell’inquilino mentre questo è ancora in casa. Più plausibile l’ipotesi di richiesta di pignoramento dopo l’esecuzione dello sfratto.

Pignoramento stipendio inquilino che non paga affitto dopo sfratto

Per procedere al procedimento di pignoramento dello stipendio dell’inquilino che non paga l’affitto di casa bisogna prima chiedere un decreto ingiuntivo di sfratto. 

In questo caso, stando a quanto previsto dalle leggi attuali, il proprietario di casa può intimare lo sfratto dopo 20 giorni di ritardo nel pagamento di una mensilità di affitto e solo pagando l’importo dovuto di locazione la procedura di sfratto si interrompe. In caso contrario, si va avanti con la procedura di esecuzione forzata dello sfratto.

L’inquilino moroso può saldare quanto dovuto, compresi interessi e spese legali, anche davanti al giudice, o in alternativa può chiedere un termine di 90 giorni per adempiere. Se nell’arco di questi 90 giorni continua a non pagare l’affitto arretrato, il Tribunale emette una ordinanza di sfratto nei confronti dell’inquilino che riceve anche ingiunzione per pagare i canoni non versati fino ad allora, compresi quelli maturati durante la procedura giudiziale.

Dopo l’emissione del provvedimento di sfratto da parte del giudice, il proprietario di casa, che risulta creditore, può rivolgersi all’ufficiale giudiziario per procedere al pignoramento dello stipendio dell’inquilino che non ha pagato l’affitto di casa. 
 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il