Si pu richiedere anticipo TFR per comprare un'auto o non possibile

Un aspetto cruciale di cui tenere conto che l'importo massimo anticipabile pari al 70% del Trattamento di fine rapporto lordo maturato al mese precedente la domanda.

Si pu richiedere anticipo TFR per compr

Anticipo Tfr per comprare un'auto, possibile o no?

Sì, è possibile, ma non c'è alcun obbligo da parte del datore di lavoro di accettare la richiesta del dipendente. I casi in cui è sempre ammesso l'anticipo sono altri. Tuttavia può essere chiesto per l'acquisto di un'auto per il lavoratore portatore di handicap o per gli altri componenti della famiglia portatori di disabilitò che siano iscritti nello stato di famiglia.

Ci sono condizioni ben precise per richiedere l'anticipo del Tfr, o almeno una sua parte. E tra queste rientra anche la modalità di eventuale utilizzo della cifra: può servire per comprare un'auto? Si tratta di quell'importo che mese dopo mese l'azienda in cui si lavora mette da parte per poi consegnarla con l'interruzione del rapporto, per dimissioni, per licenziamento o per pensionamento.

Tfr è infatti l'acronimo di Trattamento di fine rapporto, ma in alcune circostanze è possibile anticipare i tempi. La regola di base prevede che per ottenere un anticipo del Tfr occorre innanzitutto essere assunti a tempo indeterminato e aver maturato almeno 8 anni di anzianità di servizio.

Nessuna possibilità per tutti gli altri tipi di contratto, anche se il Tfr viene comunque maturato. c. Non rientrano nel conteggio i periodi d'assenza dal lavoro che determinano la sospensione dal rapporto, ma sono compresi i periodi di malattia, gravidanza e puerperio.

In seconda battuta il via libera al Tfr è ammesso se le richieste alla stesa non abbiano già raggiunto il 10% dei dipendenti con almeno 8 anni di servizio e o il 4% del numero complessivo di dipendenti assunti a tempo indeterminato al primo gennaio di ogni anno.

Si tratta di una condizione che non può essere evidentemente gestita dal lavoratore. Il terzo aspetto cruciale di cui tenere conto è che l'importo massimo anticipabile è pari al 70% del Trattamento di fine rapporto lordo maturato al mese precedente la domanda. La normativa è estremamente dettagliata e molto rigida.

Senza il rispetto dei requisti previsti non ci sono possibilità di ottenere una risposta positiva alla propria richiesta. Vediamo quindi

  • Anticipo Tfr per comprare un'auto, è possibile
  • Come chiedere l'anticipo Tfr al datore di lavoro

Anticipo Tfr per comprare un'auto, è possibile

Alcune ragioni per cui il lavoratore dipendente può chiedere un anticipo del Tfr sono ben codificate mentre l'acquisto di un'auto rientra tra quei casi in dubbio. Il via libera è certamente concesso per affrontare spese sanitarie per terapie e interventi straordinari a beneficio del lavoratore, del coniuge o del convivente, dei figli e degli altri familiari a carico, delle persone per le quali il lavoratore ha il cosiddetto obbligo alimentare.

Stessa cosa per l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa per sé o per i figli maggiorenni, seppur commisurata al costo da sostenere per l'acquisto così come risulta dall'atto notarile definitivo o dalle fatture.

L'anticipo del Trattamento di fine rapporto è ammesso anche nel caso di ricongiunzione o riscatto dei periodo contributivi se è riferita al dipendente e se è pagata in unica soluzione.

Ed è concessa pure per la decurtazione o l'estinzione del mutuo a condizione che il mutuo da decurtare o estinguere sia stato contratto per l'acquisto della prima casa di abitazione per sé e per i figli e che per l'acquisto originario non si sia ottenuta l'anticipazione del Tfr.

Per quanto riguarda la richiesta di un anticipo del Tfr per l'acquisto di un'auto, la normativa non ammette questo caso. Il dipendente può avanzare la richiesta, sottolineando come il mezzo sia necessario per recarsi al lavoro, ma il datore può rifiutare la richiesta. Stessa cosa nel caso in cui si chieda un acconto per esigenze personali da non dover giustificare. L'azienda può dire no.

Tuttavia può essere chiesto per l'acquisto di un'auto per il lavoratore portatore di handicap o per gli altri componenti della famiglia portatori di disabilitò che siano iscritti nello stato di famiglia.

Come chiedere l'anticipo Tfr al datore di lavoro

L'anticipo del Tfr può essere richiesto una sola volta nel corso della vita lavorativa. Per farlo è sufficiente compilare un modulo di richiesta in cui sia indicata chiaramente la destinazione delle somme, ma anche che il lavoratore si obbliga a restituire gli importi lordi dell'anticipazione liquidati se entro i termini stabiliti la spesa non sia stata effettuata o documentata ovvero risulti inferiore a quella del preventivo.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Puoi Approfondire
Ultime Notizie