Si può richiedere che un condomino non sia presente all'assemblea condominiale o non si può fare

La convocazione dell’assemblea di condominio è obbligatoria per tutti i condomini e nessuno può esserne escluso: regole in vigore

Si può richiedere che un condomino non s

Si può richiedere che un condomino non sia presente all'assemblea condominiale?

Stando a quanto previsto dalle norme in vigore, non si può richiedere che un condomino non sia presente ad un'assemblea di condominio perchè, come stabilito dal Codice Civile, se un condomino non viene regolarmente convocato all'assemblea di condominio qualsiasi eventuale decisione presa può essere impugnata e annullata. 

Quando viene convocata l'assemblea di condominio è buona norma che tutti i condomini sia presenti perchè qualsiasi delibera viene approvata solo a maggioranza, o in alcuni casi all'unanimità. Un condomino può essere non presente ad un'assemblea di condominio per scelta, ma è possibile richiedere che un condomino non sia presente all'assemblea di condominio?

  • Si può richiedere che un condomino non sia presente all'assemblea condominiale o no
  • Assemblea di condominio e convocazione obbligatoria per tutti i condomini

Si può richiedere che un condomino non sia presente all'assemblea condominiale o no

Stando a quanto previsto dalle norme in vigore, non si può richiedere che un condomino non sia presente ad un'assemblea di condominio perchè, come stabilito dal Codice Civile, se un condomino non viene regolarmente convocato all'assemblea di condominio qualsiasi eventuale decisione presa può essere impugnata e annullata. 

Le regole del voto a maggioranza in assemblea sono, del resto, chiare e non permettono che si possa prendere una decisione in assemblea in modo differente.

Assemblea di condominio e convocazione obbligatoria per tutti i condomini

In merito a convocazione per l'assemblea di condominio e partecipazione dei condomini, il Codice Civile riporta regole specifiche da seguire, a partire dall’avviso di convocazione dell’assemblea che: 

  • deve riportare in maniera precisa e puntuale i punti in discussione all'ordine del giorno;
  • deve essere comunicato almeno cinque giorni prima della data fissata per l’assemblea;
  • deve essere recapitato ai condomini o tramite posta raccomandata, o tramite Pec, posta elettronica certificata, o per fax o consegnato tramite consegna a mano;
  • deve contenere l'indicazione del luogo e dell'ora della riunione.

In caso di omessa convocazione di tutti i condomini, eventuali delibere approvate in assemblea possono essere annullabili su richiesta proprio del condomino o dei condomini non convocati e quindi non presenti all’assemblea. 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il