Si può sospendere l'assicurazione auto o non si può fare

Dal momento che la Rc auto è obbligatoria ma non tutti utilizzano in maniera continuativa il veicolo, potrebbe essere una buona idea sospendere di tanto in tanto il pagamento.

Si può sospendere l'assicurazione auto o

Assicurazione auto, si può sospendere o non si può fare?

La sospensione dell'assicurazione auto è una scelta discrezionale della compagnia, i cui costi, modi e tempi sono eventualmente inseriti nel contratto di polizza. Di conseguenza, prima di firmare la proposta di acquisto della Rc auto e nell'eventualità di una sospensione, occorre leggere con attenzione le clausole del contratto. I costi sono variabili ma possono essere anche annullati.

Sospendere l'assicurazione auto si può, ma solo a determinate condizioni. Non si tratta di una possibilità universalmente riconosciuta perché occorre rispettare alcuni requisiti. Alla base di questa richiesta da parte dell'automobilista c'è evidentemente la volontà di non pagare a vuoto nel caso di mancato utilizzo del veicolo per un periodo più o meno lungo.

Con la promessa di non utilizzare l'auto poiché, come si ricorda, è tassativamente vietato mettersi alla guida di un'auto privo di polizza Rc. Anche se non esiste una legge che stabilisca che non è possibile sospendere l'assicurazione auto, esiste una legge molto chiara che afferma che ogni veicolo immatricolato per l'uso su strada deve essere assicurato.

Tuttavia sono in tanti coloro che guidano poco durante i mesi invernali oppure sono alle prese con un cambiamento di vita e di lavoro per cui l'utilizzo dell'auto non è più così indispensabile. In linea di massima le compagnie di assicurazione non consentono ai clienti di sospendere il servizio per un tempo limitato, ad esempio uno o due mesi.

Anche perché, fanno notare, anche se il proprietario potrebbe non guidare l'auto per un certo periodo di tempo non significa che il veicolo non corra rischi. Pensiamo ad esempio ai casi di furto o di incendio anche se, facciamo presente, si tratta di coperture opzionali mentre la Rc auto (la polizza obbligatoria) copre di danni provocati a terzi durante la guida.

Di certo c'è che in caso di sospensione dell'assicurazione dell'auto, il proprietario non può circolare su strada e non può in alcun caso chiedere eventuali danni che si verificano durante il periodo di congelamento. Vediamo quindi

  • Assicurazione auto, si può sospendere o non si può fare
  • Modi alternativi per sospendere assicurazione auto

Assicurazione auto, si può sospendere o non si può fare

Dal momento che la Rc auto è obbligatoria ma non tutti utilizzano in maniera continuativa il veicolo, potrebbe essere una buona idea sospendere di tanto in tanto il pagamento. Il problema è che lasciare l'auto parcheggiata in garage e tenendo un po' di soldi in tasca non è così semplice e immediato.

La sospensione dell'assicurazione auto è infatti una scelta discrezionale della compagnia, i cui costi, modi e tempi sono eventualmente inseriti nel contratto di polizza. Di conseguenza, prima di firmare la proposta di acquisto della Rc auto e nell'eventualità di una sospensione, occorre leggere con attenzione le clausole del contratto.

Laddove questa opzione sia prevista, viene comunque vietata nel periodo di scadenza fra le due semestralità e se non hanno più di 3 mesi di validità residua. I costi? Anche in questo caso si entra nel campo discrezionale degli assicuratori.

Può essere richiesto un contributo di poche decine di euro - generalmente inferiore a 50 euro e di conseguenza occorre calcolare con attenzione la convenienza - ma non mancano le società di assicurazione che azzerano tutte le spese.

Il suggerimento è di accertarsi con estrema attenzione della validità o meno della Rc auto (anche e soprattutto in vista della successiva riattivazione) perché guidare senza assicurazione vuol dire andare incontro al pagamento di una multa che va da 779 a 3.119 euro.

Modi alternativi per sospendere assicurazione auto

Il modo più semplice per sospendere l'assicurazione auto è annullare la polizza e rinnovarla in un secondo momento. In realtà non si tratta quasi quasi mai di una buona idea perché potrebbe finire per costare più denaro di quanto si risparmia.

Molte compagnie di assicurazioni hanno spese di rescissione che vengono addebitate in caso di annullamento anticipato della polizza. Il denaro risparmiato a breve termine vale la seccatura e il costo dell'annullamento della polizza? La decisione è sempre personale.

Un'opzione alternativa è ridurre la copertura per il tempo in cui non si guida l'auto. È possibile annullare funzionalità opzionali così da pagare meno pur mantenendo la Rc auto obbligatoria. In questo caso sarà possibile risparmiare denaro senza rischiare il futuro aumento del premio.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il