Si può vietare all'inquilino di una casa in affitto di ricevere ospiti

Nulla l’eventuale clausola di un contratto di locazione che vieta di ospitare amici e parenti: cosa c’è da sapere e chiarimenti

Si può vietare all'inquilino di una casa

Si può vietare all'inquilino di una casa in affitto di ricevere ospiti o no?

Stando a quanto stabilito dalla Corte di Cassazione, non si può vietare ad un inquilino di una casa in affitto di ricevere ospiti. Ospitare, infatti, amici ed estranei è del tutto legale e non può essere vietato da alcuna clausola sul contratto di locazione. Se questa ci fosse, sarebbe comunque da considerarsi nulla.

Quando si affitta una casa a inquilini è possibile vietare loro di ricevere amici? Quando si stipula un contratto di locazione si possono definire anche diverse clausole, oltre i soliti dati e le solite informazioni che il contratto deve riportare, tra dati personali di proprietario e affittuario, durata della locazione, dati dell’immobile, ecc.

Ulteriori clausole da inserire in un contratto di locazione possono riguardare divisione delle spese di condominio e divieti, come per esempio quello di tenere animali domestici in casa. Ma è possibile anche vietare all’inquilino di una casa in affitto di ospitare amici?

  • Si può vietare all'inquilino di una casa in affitto di ricevere ospiti o no
  • Vietare all’inquilino ricevere ospiti in sublocazione

Si può vietare all'inquilino di una casa in affitto di ricevere ospiti o no

Stando a quanto stabilito dalla Corte di Cassazione, non si può vietare ad un inquilino di una casa in affitto di ricevere ospiti. Ospitare, infatti, amici ed estranei è del tutto legale e non può essere vietato da alcuna clausola sul contratto di locazione. Se questa ci fosse, sarebbe comunque da considerarsi nulla.

Secondo i giudici, il divieto di ospitalità contrasterebbe con i cosiddetti doveri di solidarietà, che si dimostrano proprio attraverso l’ospitalità e il ricevere amici e ospiti per andare incontro alle esigenze degli amici stesso o sostenerli nelle difficoltà. E si tratta di una possibilità valida anche se e quando l’ospitalità dovesse protrarsi per lungo tempo. Ciò che, invece, il proprietario di casa può vietare all’inquilino in affitto è la sublocazione.

Vietare all’inquilino ricevere ospiti in sublocazione

Se, dunque, come stabilito dalla Cassazione non si può vietare agli inquilini di casa in affitto di ospitare amici e parenti, è possibile stabilire nel contratto di locazione il divieto di sublocazione. In tal caso, a differenza della semplice ospitalità, si tratta della stipula di un vero e proprio contratto che permette all’inquilino di concede ad un’altra persona l’uso della casa che ha già affittato.

Per esempio, un inquilino può subaffittare una sola camera della casa presa in locazione, e in tal caso si parla di sublocazione parziale, o può concedere ad un’altra persona l’intero uso della casa, e in tal caso si parla di sublocazione totale.

La sublocazione di una casa non è illegale, ma perché si possa applicare è necessario che il proprietario di casa sia d’accordo sul concedere l’immobile a terze persone oltre l’affittuario. In caso contrario, può espressamente vietare di ospitare amici in sublocazione e prevedere nel contratto di locazione il divieto di sublocazione.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie