Smarrimento bagagli, cosa fare per recuperare valigie perse o avere risarcimento

Come possibile recuperare un bagaglio smarrito e come ottenere un risarcimento danni: tutto quello che c da sapere su regole e procedura

Smarrimento bagagli, cosa fare per recuperare valigie perse o avere risarcimento

E previsto il risarcimento nel caso di smarrimento bagagli?

Tutte le compagnie aeree provvedono al risarcimento del danno nel caso di responsabilità per la perdita di un bagaglio ma l’entità del rimborso dipende dalle diverse compagnie e si seguono diverse procedure segnalando in ogni caso lo smarrimento bagaglio non appena all'aeroporto di arrivo.

 

Può capitare spesso che durante un viaggio i nostri bagagli vadano persi: non è, infatti, raro ormai lo smarrimento di bagagli aereo o con treni e nei casi di bagagli persi Ryanir, smarrimento bagagli Alitalia, Trenitalia, Italo, cosa si può fare? Si può ottenere e come un risarcimento danni per lo smarrimento bagagli? Cerchiamo di capire quali sono le regole e le procedure da seguire nei casi in cui i bagagli si perdano e come avere relativo risarcimento.

Smarrimento bagaglio procedura

Quando ci si accorge che il proprio bagaglio è stato smarrito c’è una procedura ben precisa da seguire che prevede, innanzitutto, la possibilità di recarsi all’Ufficio Oggetti Smarriti (Lost and Found) prima di lasciare l’aeroporto, presentando biglietto aereo e scontrino bagagli.

A quel punto bisogna compilare l’apposito modulo PIR (Property Irregurarity Report) dove devono essere inseriti tutti i dati e le descrizioni puntuali del bagaglio perso. Dopodichè è necessario conservare scontrini e ricevute di tutto ciò che si acquista dopo le prime 24 ore di ritardo del bagaglio, in modo da ricevere dalla compagnia aerea anche il rimborso dei successivi acquisti necessari.

Smarrimento bagaglio aereo risarcimento danni

Per lo smarrimento bagaglio aereo è previsto un risarcimento danni che per le compagnie aeree comunitarie e non solo che aderiscono alla Convenzione di Montreal, e che sono la maggior parte di quelle che volano, prevede la responsabilità per il danno derivante da perdita, danneggiamento, manomissione, ritardo di consegna del bagaglio, quantificabile in circa 1.167 euro per ogni bagaglio per passeggero.

Per le compagnie che non aderiscono alla Convenzione di Montreal, il rimborso è quantificato in circa 20 euro per kg di bagaglio trasportato. Se il bagaglio smarrito o danneggiato è il bagaglio mano non è sempre la compagnia aerea ad esserne responsabile.

In tal caso, infatti, è responsabile la compagnia aerea solo se il danno è imputabile ad essa e in tal caso, sempre per le compagnie aeree comunitarie e non che aderiscono alla Convenzione di Montreal, il risarcimento è di circa 1200 euro mentre per tutte le altre compagnie ammonta a circa 388 euro.

Il bagaglio si considera smarrito dopo 21 giorni dal mancato recapito in aeroporto. Solo dopo tale data, i può presentare reclamo e chiedere relativo risarcimento, con una raccomandata a/r alla compagnia aerea, indicando i danni subiti e fornendone la prova, cioè allegando la lista dettagliata del contenuto di ogni bagaglio non riconsegnato; copia originale del PIR compilato all’arrivo; eventuale ricevuta dell’eccedenza bagaglio se è stata pagata; e scontrino del bagaglio mancante.

Secondo quanto previsto dalla Convenzione di Montreal il reclamo si può presentare entro 7 giorni dal ricevimento del bagaglio danneggiato in caso di danno ed entro 21 giorni dalla data in cui il bagaglio è stato messo a disposizione in caso di ritardo o avrebbe dovuto essere consegnato in caso di smarrimento.

Se nel caso di mancata restituzione del bagaglio o di ritardo del bagaglio, nonostante la denuncia di smarrimento, la compagnia aerea nega il risarcimento, il passeggero danneggiato ha facoltà di rivolgersi ad un giudice di pace per ottenere il risarcimento dovuto e può presentare allo stesso giudice una stima della somma dovrebbero essere risarcite, presentando apposita documentazione e più la documentazione è ricca e dettagliata, maggiore può essere la stima del danno da risarcire che il giudice stabilisce.

Bagagli smarriti si ritrovano

Stando a quanto riportato da una recente ricerca effettuata dalla SITA, ogni anno vengono smarriti nel mondo 2,6 milioni di bagagli, pari a 5.73 valigie ogni 1000 passeggeri, e non sempre vengono restituiti ai proprietari.

Nella maggior parte dei casi, il bagaglio viene perso durante il trasferimento da un aereo all’altro o non viene proprio caricato nella stiva ma nell’80% dei casi i bagagli smarriti vengono ritrovati entro 24 ore, mentre il restante 20% viene consegnato entro 3 giorni dalla data in cui avrebbe dovuto essere consegnato.

Bagaglio smarrito Ryanair

Per bagagli danneggiati, consegnati in ritardo o smarriti Ryanair bisogna subito segnalare lo smarrimento bagaglio, la consegna in ritardo o il danneggiamento del bagaglio imbarcato all'aeroporto di arrivo e si riceve un rapporto sulla regolarità della proprietà (PIR) al banco degli arrivi. Il PIR si deve usare per verificare eventuali aggiornamenti sul tracciamento del bagaglio.

I reclami per bagaglio smarrito Ryanair vengono evasi entro 28 giorni lavorativi dalla ricezione del reclamo l'indirizzo postale/e-mail fornito nel modulo di richiesta. Entrando sul sito Ryanair è possibile direttamente inoltrare una richiesta di rimborso.

Bagaglio smarrito Alitalia

Anche nel caso di smarrimento bagaglio Alitalia bisogna immediatamente segnalare la perdita una volta all’aeroporto di arrivo rivolgendosi al relativo banco Bagagli smarriti e compilare il Rapporto di Irregolarità Bagaglio (P.I.R.), di cui si riceve una copia insieme ad un kit di prima necessità, con articoli necessari per la toilette se si è in una città diversa dalla propria.

Se entro 45 giorni dalla denuncia il tuo bagaglio non è stato ritrovato, sarà da considerarsi smarrito. A quel punto, si può fare richiesta di rimborso entro 2 anni dalla data del disservizio allegando lettera di segnalazione firmata, Rapporto di Irregolarità Bagaglio (P.I.R.) rilasciato dal personale dell’Ufficio Assistenza Bagagli e ricevuta del biglietto e/o carta di imbarco ed è poi compito di Alitalia stessa contattare il cliente ai recapiti indicati.

Bagaglio smarrito vueling

La procedura da seguire nel caso di smarrimento bagaglio Vueling prevede i seguenti step: recarsi presso l'ufficio Lost and Found che fornisce il Rapporto di Irregolarità del Bagaglio (P.I.R.) da compilare descrivendo il bagaglio nel modo più dettagliato possibile per avviare la procedura di monitoraggio. Il P.I.R. è un numero di riferimento con un codice associato che bisogna conservare per future verifiche e reclami.

Vueling informa che la maggior parte dei bagagli persi viene localizzata e restituita entro le 72 ore. Una volta aperto il P.I.R. inizia la ricerca del bagaglio in tutti gli aeroporti e appena localizzato il bagaglio la compagnia avvisa tramite Sms, e-mail o telefono e si occupa di recapitarlo il prima possibile all'indirizzo indicato nel P.I.R.

Nel caso in cui il bagaglio non venga ritrovato, si procede con la richiesta di rimborso attraverso la compilazione dell’apposito modulo disponibile sul sito online e allegando la seguente documentazione:

  1. P.I.R. originale;
  2. copia della carta di identità o passaporto;
  3. carta d'imbarco;
  4. etichetta di registrazione originale;  
  5. dati bancari.

Smarrimento bagagli Trenitali e Italo

I passeggeri Trenitalia che scendendo da un treno in una delle stazioni di Torino Porta Nuova, Milano Centrale, Venezia Mestre, Venezia Santa Lucia, Verona Porta Nuova, Padova, Brescia, Genova Porta Principe, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella, Ancona, Roma Termini, Napoli Centrale, Bari, Foggia, Lecce e Reggio Calabria Centrale, dove è attivo il servizio di ricerca oggetti smarriti per clienti dei treni Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca, si accorgono di avere dimenticato il bagaglio sul treno devono subito chiedere l’attivazione del servizio rivolgendosi agli Uffici di Customer Service in stazione.

Se la ricerca da esito favorevole, ci si mette d’accordo con il personale degli uffici di Customer Service per il recupero del bagaglio e in caso di mancato ritiro e dopo diversi tentativi di contatto per effettuare la riconsegna, il bagaglio viene consegnato all’Ufficio Comunale territoriale.

Per ritrovare un bagaglio o oggetti smarriti si può anche usare il nuovo servizio online messo a disposizione da Trenitalia in collaborazione con FindMyLost. Per accedervi basta collegarsi al sito trenitalia.findmylost.it, per cercare da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento il bagaglio. Se il bagaglio fosse stato smarrito e la responsabilità fosse di Trenitali e non della disattenzione del passeggero, allora è possibile inoltrare domanda di rimborso.

Passando al caso di smarrimento bagagli con Italo, bisogna innanzitutto contattare il servizio clienti chiamando il numero dedicato 802020 o accedere al sito di Italo e al servizio Assistenza per capire la procedura da seguire per riavere il proprio bagaglio smarrito o chiedere un eventuale rimborso.

Ti piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie