Smart working, i vantaggi e svantaggi per le aziende italiane secondo ricerche aggiornate 2021

Smart working, i vantaggi e svantaggi per le aziende italiane secondo ricerche aggiornate 2021

Smart working, i vantaggi e svantaggi pe

Quali sono vantaggi e svantaggi per le aziende italiane in smart working?

La capacità delle aziende italiane di essere in grado di offrire orari di lavoro flessibili e lavoro da casa dipende dalle esigenze. Per molte piccole imprese è spesso necessario disporre di persone in ufficio per svolgere determinati compiti. La misurazione e il controllo sono fondamentali per garantire che lo smart working abbia successo. La questione della fiducia rimane un ostacolo importante per molte aziende con un numero significativo di datori di lavoro riluttanti a non vedere il proprio personale.

Lo smart working è attivamente promosso dal governo e sta diventando sempre più popolare, ma funziona per aziende italiane?

Gli sviluppi tecnologici, l'aumento della mobilità e la riduzione dei costi da parte delle imprese hanno reso il lavoro a distanza più accessibile alle masse e le ricerche dimostrano che coloro a cui viene data la flessibilità di lavorare da casa producono risultati migliori in termini di soddisfazione sul lavoro, prestazioni lavorative e riduzione dello stress.

L'unico modo in cui il lavoro da casa può avere successo è se l'azienda si concentra sui risultati, piuttosto che sul tempo e sugli sforzi. Di conseguenza per le aziende orientate ai risultati può essere un motore dell'efficienza del personale.

Il lavoro da remoto può portare enormi vantaggi a un'azienda. Oreviene distrazioni e interruzioni che possono richiedere tempo per ritrovare la concentrazione in un ambiente d'ufficio e offre ai lavoratori la possibilità di pensare.

Consentire al personale di lavorare in smart working può essere molto vantaggioso per le società più piccole che si concentrano sui costi e permette ai datori di lavoro di puntare sulle forze lavoro più talentuose. Approfondiamo quindi

  • Vantaggi per aziende italiane dallo smart working
  • Svantaggi per aziende italiane dallo smart working

Vantaggi per aziende italiane dallo smart working

A fornire una indicazione utile sul ricorso al lavoro da remoto da parte delle aziende italiane ci ha pensato l'Osservatorio smart working del Politecnico di Milano, secondo cui negli ultimi sei anni la percentuale di lavoratori è cresciuta da 150.000 persone a 570.000.

La capacità delle aziende italiane di essere in grado di offrire orari di lavoro flessibili e lavoro da casa dipende dalle esigenze. Per molte piccole imprese è spesso necessario disporre di persone in ufficio per svolgere determinati compiti.

La misurazione e il controllo sono fondamentali per garantire che lo smart working abbia successo. I principali vantaggi che il datore di lavoro può ricavare dall'applicazione dello smart working sono l'aumenta del morale dei dipendenti, al riduzione di ritardi e l'assenteismo, la diminuzione del turnover dei dipendenti e il miglioramento dell'immagine dell'azienda come luogo di lavoro adatto alle famiglie.

La tecnologia cloud consente ai lavoratori di gestire i documenti al di fuori dell'ambiente dell'ufficio. In alcune aziende, consente all'azienda di espandere la propria area di servizio a livello globale. Utilizzando le opzioni di lavoratore remoto, l'azienda può assumere lavoratori da aree in cui le retribuzioni orarie sono inferiori e ridurre le spese generali.

Tuttavia, è necessario prestare attenzione affinché la spinta a ridurre gli stipendi non danneggi la qualità del prodotto del servizio fornito. I costi generali possono diminuire quando si impiegano lavoratori da remoto. Diminuiscono le esigenze di spazio negli uffici e si riduce la spesa per scrivanie, sedie, computer e altre attrezzature.

Svantaggi per aziende italiane dallo smart working

La questione della fiducia rimane un ostacolo importante per molte aziende con un numero significativo di datori di lavoro riluttanti a non vedere il proprio personale.

In pratica ci sono quelle aziende che sono disposte ad abbracciare il cambiamento e provare uno stile di lavoro diverso e poi ci sono quelle che sono fissate nei loro modi e preferiscono tenere d'occhio i loro dipendenti.

Il datore di lavoro deve avere fiducia nel proprio personale e in un sistema di misurazione che consenta di tenere traccia del livello di produzione. Da parte sua il dipendente deve mostrare disciplina e lavorare come farebbe in un normale ambiente d'ufficio.

Andando alla ricerca di svantaggi per le aziende dall'applicazione dello smart working, alcuni dipendenti potrebbero non lavorare in modo efficiente senza supervisione, senza contare i rischi nel caso in cui ci siano rapporti con la clientela. Il dipendente potrebbe essere meno motivato se lo percepisce come un freno alla carriera.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Puoi Approfondire
Ultime Notizie