Sottobalcone chi deve pagare per riparazioni o rifacimento

Come e quando le spese per riparazioni o rifacimento del sottobalcone si dividono tra tutti i condomini e quando sono solo a carico del proprietario

Sottobalcone chi deve pagare per riparazioni o rifacimento

Chi paga le spese di riparazioni e rifacimento del sottobalcone?

Le spese di riparazioni o rifacimento del sottobalcone sono a totale carico del proprietario del sottobalcone ma diventano a carico di tutti i condomini quando interessano gli elementi decorativi dell’intero edificio considerati parti comuni.
 

 

Chi deve pagare per lavori di riparazione o rifacimento per sottobalconi tra condominio e proprietario? Iniziamo con il chiarire che il sottobalcone è quella parte dell’edificio che, solitamente, serve da copertura per il balcone inferiore. Considerando, però, che il sottobalcone è parte comune del condominio perchè incide e contribuisce al decoro architettonico del palazzo stesso, la questione dela divisione delle spese per riparazioni o rifacimento del sottobalcone è ancora discussa da tanti.

Chi paga le spese per rifacimento o riparazione del sottobalcone

Stando a quanto riportano le ultime notizie, secondo la giurisprudenza, le spese relative ai sottobalconi devono essere ripartite tra tutti i condomini perché i sottobalconi, in quanto parte visibile della facciata di un edificio, devono considerati una parte condominiale con funzione decorativa ed estetica di tutto il fabbricato.

Stando a quanto stabilito dal Codice Civile, infatti, nel caso di ristrutturazione dell'edificio e contestuale sistemazione di balconi e sottobalconi, allora la spesa per le parti decorative si deve dividere tra tutti i condomini in base ai millesimi di proprietà, perché si tratta di lavori condominiali per il rifacimento delle parti comuni

Tuttavia, la stessa giurisprudenza sottolinea che se la riparazione è rilevante ai fini del decoro, come la sola spesa per la ritinteggiatura, allora si divide tra tutti i condomini, ma nel caso di spese necessarie per eventuali rifacimenti strutturali, allora l’unico a dover pagare è l’esclusivo proprietario.

Le spese per rifacimento o riparazione del sottobalcone, per esempio, nel caso in cui dal sottobalcone si stacca del calcinaccio o pezzi di cornicione, sono solo a carico del proprietario del piano che riceve ombra dallo stesso sottobalcone.

Dunque, riassumendo, le spese di rifacimento o manutenzione del sottobalcone sono a carico dei singoli condomini: nel caso di manutenzione del sottobalcone incassato (che fanno parte della facciata dell’edificio), le spese sono a carico del proprietario del piano inferiore e nel caso di manutenzione del sottobalcone aggettante le spese di rifacimento o riparazione sono a totale carico del proprietario del balcone e solo rivestimenti ed elementi decorativi della parte frontale e di quella inferiore che rendono l’edificio esteticamente gradevole di considerano beni comuni e dunque le spes devono essere divise tra tutti i condomini.

Le spese per rifacimento e riparazioni dei sottobalconi, come per le spese per i balconi, sono, infatti, a carico di tutti i condomini quando interessano gli elementi decorativi dell’intero edificio considerati parti comuni.

Chi paga se i calcinacci dei sottobalconi cadono nel cortile privato del condominio?

Nel caso in cui venga attestata una caduta di calcinacci nel cortile privato di un condominio provenienti da alcuni sottobalconi allora bisognerà effettuare una manutenzione o una ristrutturazione dei sottobalconi stessi e in tal caso, interessando i lavori tutta la facciata dell’edificio che è una parte comune del condominio, nonché rientrando tra i lavori urgenti da effettuare in condominio, le spese devono essere divise tra tutti i condomini.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie