Stop contributi partite iva a chi spetta, requisiti e condizioni per poterlo ottenere

Titolari di Partite Iva iscritti alle gestioni previdenziali Inps: chi può ottenere lo stop al pagamento dei contributi previdenziali

Stop contributi partite iva a chi spetta

A chi spetta lo stop al pagamento dei contributi per partite Iva?

Stando a quanto stabilito dalla nuova Legge di Bilancio ufficiale, lo stop al pagamento dei contributi previdenziali spetta a lavoratori autonomi e titolari di Partite Iva iscritti alle gestioni previdenziali Inps e ai professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza.
 

La nuova Legge di Bilancio 2021 ufficiale prevede tante nuove misure a favore di cittadini, famiglie e lavoratori, dedicando diverse novità anche ai lavoratori autonomi e liberi professionisti che solitamente sono sempre ai margini di tutele. Tra le ultime novità approvate vi è lo stop al versamento dei contributi previdenziali per i titolari di Partite Iva. 

Mancano al momento, tuttavia, ancora criteri e modalità di accesso alla possibilità di stop dal versamento dei contributi previdenziali e spetta al Ministero del Lavoro e al Ministero dell’Economia definire un decreto attuativo, entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della Legge di Bilancio 2021, con tutte le indicazioni necessarie per lo stop ai contributi per Partite Iva. Vediamo quali sono i requisiti da soddisfare per poter ottenere lo stop ai contributi.

  • Stop contributi partite iva a chi spetta 
  • Stop contributi partite iva requisiti e condizioni per averlo

Stop contributi partite iva a chi spetta 

Il blocco del versamento dei contributi previdenziali per titolari di partite Iva spetta solo ai lavoratori autonomi titolari di Partite Iva e liberi professionisti:

  • iscritti alle gestioni previdenziali dell'Inps;
  • iscritti alla Gestione Separata Inps;
  • iscritti ad enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza.

Ciò significa che sono esclusi dalla misura i titolari di Partite Iva iscritti a casse previdenziali professionali private. Esclusi dallo stop al pagamento dei contributi previdenziali i premi da pagare per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro Inail.

Stop contributi partite iva requisiti e condizioni per averlo

Per beneficiare dello stop al pagamento dei contributi previdenziali 2021 non basta essere lavoratori autonomi iscritti alla Gestione Separata dell’Inps o altre forme assicurative obbligatorie ma bisogna soddisfare determinati requisiti. 

Stando, infatti, a quanto stabilito dalle nuove leggi, per poter beneficiare della possibilità di essere esonerati dal pagamento dei contributi per la pensione 2021 bisogna rispettare le seguenti condizioni:

  • avere un fatturato fino a 50.000 euro di reddito complessivo riferito al 2019;
  • aver registrato fatturato e corrispettivi del 2020 inferiori ai due terzi dell'importo di fatturato e corrispettivi 2019, cioè una riduzione di fatturato o corrispettivi pari almeno al 33%.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie