Tempi medi per ricevere Tfr 2020-2021 per dipendenti statali

Sono compresi tra i 12 e i 24 mesi i tempi medi per liquidazione del Tfr ai dipendenti statali 2020-2021: tutto dipende dai motivi di cessazione del rapporto di lavoro

Tempi medi per ricevere Tfr 2020-2021 pe

Quali sono i tempi medi 2020-2021 per ricevere Tfr per dipendenti statali?

Stando a quanto previsto dalle norme attualmente in vigore, i tempi medi per ricevere il Tfr 2020-2021 per dipendenti statali sono compresi tra i 12 e i 24 mesi. Il tempo varia, infatti, a seconda del motivo che ha portato alla cessazione del rapporto di lavoro, se per raggiunti requisiti per il pensionamento, se per raggiungimento dei requisiti di servizio, se per dimissioni, o licenziamento, ecc. 
 

Quando si conclude un rapporto di lavoro si ha diritto a percepire il Tfr (Trattamento di fine rapporto) spettante. Nel caso dei dipendenti statali, il Tfr si chiama Tfs, Trattamento di fine servizio, e si può avere in tempi diversi a seconda del motivo per cui si è concluso il rapporto di lavoro. Vediamo in questo pezzo quali sono i tempi medi per ricevere il Tfr 2020-2021 per dipendenti statali.

  • Tempi medi 2020-2021 per avere Tfr statali
  • Tfr dipendenti statali tempi medi 2020-2021 per avere anticipo

Tempi medi 2020-2021 per avere Tfr statali

Stando a quanto previsto dalle norme attualmente in vigore, per avere la liquidazione del Tfr Trattamento di fine servizio per i dipendenti statali bisogna attendere da 12 a 24 mesi dalla cessazione del servizio. Si tratta di una differenza temporale che sussiste a causa del motivo per cui si conclude il rapporto di lavoro.

La conclusione di un rapporto di lavoro per dipendenti pubblici può, infatti, verificarsi per raggiungimento dei limiti di età o di servizio per la pensione o per dimissioni volontarie. A seconda del momento in cui si conclude il rapporto di lavoro e del motivo che porta alla cessazione dello stesso, il Trf ai dipendenti statali, che si chiama specificamente Tfs, Trattamento di fine servizio, viene liquidato nelle seguenti modalità:

  • in un’unica soluzione se l’importo è pari o inferiore a 50mila euro;
  • in due rate annuali se l’importo è compreso tra 50mila euro e inferiore 100mila euro e se l’importo lordo complessivo è superiore a 50.000 euro e inferiore a 100.000 euro la liquidazione del Tfs avviene in due rate, la prima pari a 50.000 euro e la seconda pari all’importo residuo;
  • in tre rate annuali, se l’importo è pari o superiore a 100mila euro.

I tempi medi 2020-2021 di liquidazione del Tfr per gli statali sono compresi tra i 12 e i 24 mesi. 

Entrando più del dettaglio, il pagamento del Tfr ai dipendenti statali avviene nei seguenti tempi:

  • entro 105 giorni, in caso di cessazione dal servizio per inabilità o per decesso;
  • dopo 12 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro, per raggiungimento del limite di età, o a causa del termine del contratto a tempo determinato, o per risoluzione unilaterale del datore di lavoro a seguito del raggiungimento dei requisiti della pensione anticipata;
  • dopo 24 mesi dalla cessazione in tutti gli altri casi, per esempio per dimissioni volontarie con o senza diritto a pensione, licenziamento/destituzione, ecc.).

Il TFR ai dipendenti statali è corrisposto d’ufficio, per cui non è necessario che il lavoratore presenti alcuna domanda per ottenere la prestazione. 
 
I tempi cambiano quando si tratta invece di liquidazione dell’anticipo del Tfr per i dipendenti statali, per cui i tempi si accorciano notevolmente, come previsto dalle norme in vigore.

Tfr dipendenti statali tempi medi 2020-2021 per avere anticipo

I dipendenti statali, da quanto è entrata in vigore la quota 100, hanno la possibilità di chiedere un anticipo del Tfr per statali fino ad un importo di 45mila euro. In questo caso, il tempo che serve per avere il Tfr per dipendenti statali si riduce a due mesi circa

Per avere l’anticipo del Tfr, i dipendenti statali devono chiedere all’ente pubblico presso cui hanno prestato servizio la certificazione necessaria per richiedere l’anticipo e poi presentare apposita domanda alla banca scelta (tra gli istituti di credito convenzionati) accompagnata da tutti i documenti necessari. 

Dopo la presentazione della domanda per avere l’anticipo del Tfr per dipendenti statali, servono circa 45 giorni tra verifiche e liquidazione dell’importo dovuto e considerando i passaggi precedenti la domanda vera e proprio, possiamo dire che l’anticipo del Tfr per dipendenti statali avviene in media in un mese e mezzo, due circa. 


 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il