Testimoni possono far annullare multe auto o ha sempre ragione vigile o polizia

Per un conducente alla guida dell'auto può essere difficile ricordare chiaramente tutti i dettagli dell'infrazione, anche perché le multe sono spesse il frutto di una distrazione.

Testimoni possono far annullare multe au

Multe auto si possono fare annullare dai testimoni?

Nelle circostanze in cui non è oggettivamente possibile avere piena certezza - ad esempio per via della rapidità di svolgimento dell'azione - la figura di un testimone affidabile e credibile può aiutare a dirimere la controversia. Di conseguenza la sua testimonianza può fare eventualmente annullare la multa. In ogni caso per fare valere le proprie ragioni e chiedere l'annullamento della multa auto occorre presentare ricorso.

Le possibilità di infrazione del Codice della strada sono innumerevoli e non è affatto semplice riuscire a fare valere le proprie ragioni dopo aver ricevuto una multa auto.

L'agente verbalizzate della polizia stradale, il vigile urbano o il militare dei carabinieri accerta l'infrazione, la annota sul verbale e a distanza di un numero variabile di giorni, l'automobilista considerato trasgressione riceve la contravvenzione a casa.

Per un conducente è alla guida può essere difficile ricordare chiaramente tutti i dettagli dell'infrazione commessa. E anzi, poiché le multe sono spesse il frutto di una distrazione, solamente con la lettura del verbale si rende conto di aver commesso un possibile errore.

Ecco perché è così importante fare affidamento sui testimoni. Le controversie davanti al giudice di pace o al prefetto ovvero gli organi a cui il guidatore multato può presentare ricorso, si riducono a una parola contro l'altra. Ma se l'automobilista può fare affidamento alle dichiarazioni attendibili di testimoni può avere maggiori possibilità di successo e non essere considerato colpevole della trasgressione.

Ma lo è tal punto da poter fare annullare la multa ricevuta? Lo vediamo in questo articolo, precisando subito che sono numerosi i casi in cui una testimonianza esterna può essere preziosa.

Pensiamo ad esempio alla mancata precedenza che ha provocato un incidente stradale, all'attraversamento di un incrocio con il semaforo rosso, a un sorpasso effettuato a destra con violazione degli obblighi da parte del sorpassato, al mancato utilizzo dei dispositivi di illuminazione visiva in riferimento all'orario previsto per il loro utilizzo. Vediamo allora

  • Multe auto si possono fare annullare dai testimoni
  • Quali testimoni bisogna usare per difendersi

Multe auto si possono fare annullare dai testimoni

Anche gli enti accertatori possono sbagliare valutazione e comminare una multa auto a un guidatore che non ha commesso alcuna irregolarità.

Nelle circostanze in cui non è oggettivamente possibile avere piena certezza - ad esempio per via della rapidità di svolgimento dell'azione - la figura di un testimone affidabile e credibile può aiutare a dirimere la controversia. Di conseguenza la sua testimonianza può fare eventualmente annullare la multa auto.

In ogni caso per fare valere le proprie ragioni e chiedere l'annullamento della multa auto occorre presentare ricorso.

L'automobilista ha due possibilità con tempistiche differenti: al giudice di pace entro 30 giorni dalla notifica del verbale oppure al prefetto entro 60 giorni. Ed è proprio in una di queste sedi che può proporre il testimone come prova per farsi scagionare ovvero fare annullare la multa auto ricevuta.

Quali testimoni bisogna usare per difendersi

Anche se non sempre è possibile scegliere i testimoni di un fatto stradale, è sempre meglio preferire quelli affidabili. Può sembrare scontato, ma è in realtà un passaggio prezioso per accrescere la credibilità della propria posizione.

In termini pratici, la controparte potrebbe sollevare dubbi nei confronti di testimoni con precedenti penali, con instabilità mentale troppi giovani.

Ma anche nei confronto di chi indossa occhiali correttivi o apparecchi acustici, madri che avrebbero potuto essere distratte dai loro figli e perfino amici, familiari o conoscenti che potrebbero essere di parte.

Meglio quindi calibrare i testimoni con più attenzione, anche e soprattutto se, oltre alla multa, c'è di mezzo anche un incidente stradale.

Oltre alle persone presenti nel momento della presunta infrazione stradale (sono proprio questi i testimoni ideali), alcune figure generalmente utili sono dipendenti e clienti di attività commerciali vicine.

Potrebbero avere una chiara visuale della strada e quindi fornire informazioni preziose a discolpa dell'automobilista. Se la contestata trasgressione al Codice della strada è avvenuta in una zona di lavoro, parla con gli stessi lavoratori e raccogliere le loro dichiarazioni può rappresentare un altro possibile punto a favore.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie