Tfs statali pagato subito, tante speranze in Corte Costituzionale che però si era già espressa

Come potrebbero cambiare i tempi di liquidazione del Tfs agli statali con pronunciamento Corte Costituzionale

Tfs statali pagato subito, tante speranz

Quali sono le speranze nel giudizio Corte Costituzionale per i tempi di liquidazione del Tfs agli statali?

Il Tar Lazio ha rimesso alla Corte Costituzionale la questione di legittimità della dilazione nel pagamento del trattamento di fine servizio agli statali, ritenendo che la previsione di un pagamento rateale e in tempi lunghi non rispetti i diritti dei lavoratori pubblici. Ma le speranze di giudizi positivi potrebbero essere disilluse. 
 

La questione del pagamento del Tfs, Trattamento di fine servizio, ai lavoratori dipendenti statali è di nuovo al centro di discussioni su legittimità o meno dei pagamenti nei tempi attualmente fissati dalla legge. Il Tfs ai lavoratori statali viene erogato in tempi diversi a seconda dell’importo maturato e si può arrivare anche fino a due-tre anni prima di percepire il trattamento spettante. Il Tar Lazio chiede ora un cambio di rotta rivolgendosi alla Corte Costituzionale. E per la questione Tfs statali subito pagato, sono di nuovo tante speranze nel giudizio delle Corte Costituzionale.

  • Tfs statali subito pagato atteso nuovo pronunciamento atteso da Corte Costituzionale 
  • Quali sono i tempi di pagamento attuali per pagamenti Tfs statali

Tfs statali subito pagato atteso nuovo pronunciamento atteso da Corte Costituzionale 

Il Tar Lazio ha rimesso alla Corte Costituzionale la questione di legittimità della dilazione nel pagamento del Tfs, trattamento di fine servizio, agli statali, ritenendo che la previsione di un pagamento rateale e in tempi lunghi non rispetti i diritti dei lavoratori pubblici.

Secondo il Tar del Lazio, una retribuzione corrisposta con molto ritardo rispetto al momento della cessazione del rapporto di lavoro ha per il lavoratore una utilità inferiore a quella corrisposta tempestivamente e, proprio per il carattere di retribuzione differita riconosciuta alle indennità di fine rapporto, bisogna riconoscerle tempestivamente e non nei tempi lunghi attualmente previste. Si attende ora il pronunciamento della Corte Costituzionale. 

Ma, nonostante le attese, il giudizio della Corte Costituzionale potrebbe non essere poi così favorevole. Pur se il ricorso alla Corte Costituzionale per cercare di ottenere finalmente il pagamento del Tfs per gli statali subito rappresenta una nuova speranza, potrebbe essere disillusa considerando la posizione in merito già espressa dalla Corte Costituzionale qualche tempo fa.

Nel 2019, infatti, la Corte Costituzionale si era già espressa sui tempi di liquidazione del Tfs, Trattamento di fine servizio, ai lavoratori statali, sostenendo che fosse giusto dilatarne il pagamento in più tranche e tempi differenti dichiarando legittimo il pagamento posticipato e rateale del Trattamento.

Quali sono i tempi di pagamento attuali per pagamenti Tfs statali

I tempi per la liquidazione del Tfs agli statali cambiano in base al motivo di cessazione del rapporto di lavoro e sono, in particolare, i seguenti:

  • dopo 12 per cessazione del rapporto di lavoro se raggiungimento dei requisiti, limiti di età o di servizio, per andare in pensione; 
  • dopo 24 mesi per cessazione del rapporto di lavoro se per dimissioni volontarie. 

I tempi di liquidazione di un Tfs agli statali cambiano a seconda della somma maturata da erogare e sono i seguenti:

  • un’unica soluzione se l’importo è pari o inferiore a 50mila euro; 
  • due rate annuali se l’importo è compreso tra 50mila euro e inferiore 100mila euro e se l’importo lordo complessivo è superiore a 50.000 euro e inferiore a 100.000 euro la liquidazione del Tfs avviene in due rate, la prima pari a 50.000 euro e la seconda pari all’importo residuo; 
  • tre rate annuali, se l’importo da liquidare è pari o superiore a 100mila euro.

Ciò significa che per un Tfs agli statali di importo superiore ai 100mila euro i tempi di pagamento oscillano tra i due e i tre anni.
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il