Tradimento moglie, influisce sull'assegnazione figli o no. Cosa cambia

Cosa cambia nell’affidamento dei figli se c’è tradimento della moglie: nessuna conseguenza per collocazione e cura dei figli

Tradimento moglie, influisce sull'assegn

Il tradimento della moglie influisce sull'assegnazione figli o no?

La moglie che tradisce il marito perde il diritto a chiedere e avere l’assegno di mantenimento se la separazione è avvenuta proprio a causa del tradimento. Tuttavia, lo stesso tradimento non influisce sull’assegnazione dei figli e le norme attualmente in vigore prevedono che chi tradisce abbia comunque il diritto a diventare genitore collocatario ed eventualmente gli stessi diritti sui figli dell’altro coniuge.

Se la moglie tradisce il marito cambia qualcosa per l’assegnazione dei figli? Quando ci si separa assegno di mantenimento e affidamento dei figli sono le questioni più importanti da definire. Se i coniugi a un passo dall’essere ex si separano in modo consensuale entrambe le questioni vengono definite in accordo tra le parti ma diventano be più spinose da risolvere quando non c’è accodo ma soprattutto quando uno dei due coniugi ha tradito l’altro.

Il tradimento rende tutto sempre più aspro da risolvere. Vediamo, dunque, cosa accade per l’assegnazione dei figli nel caso di tradimento della moglie.

  • Tradimento moglie influisce sull'assegnazione figli o no
  • Tradimento moglie cosa cambia per assegnazione figli

Tradimento moglie influisce sull'assegnazione figli o no

La moglie che tradisce il marito perde il diritto a chiedere e avere l’assegno di mantenimento se la separazione è avvenuta proprio a causa del tradimento e perdita del diritto a divenire erede dell’ex coniuge qualora questi muoia prima del divorzio. Tuttavia, lo stesso tradimento della moglie non influisce sull’assegnazione dei figli e le norme attualmente in vigore prevedono che chi tradisce abbia comunque il diritto a diventare genitore collocatario ed eventualmente gli stessi diritti sui figli dell’altro coniuge.

Tradire il marito, infatti, non ha alcuna conseguenza sull’affidamento dei figli dopo il divorzio per cui se i figli sono minorenni, come in ogni altra causa di divorzio, vivono con la mamma e c’è l’affidamento condiviso tra i genitori; se, invece, sono maggiorenni e decidono di vivere con la mamma che ha tradito il padre hanno libera facoltà di farlo e la legge non impedisce tale scelta.

In generale, comunque, finché i figli sono minorenni vengono collocati presso la madre che, per natura, è più propensa a prendersi cura delle loro esigenze.

Tradimento moglie cosa cambia per assegnazione figli

Il tradimento della moglie, dunque, nulla cambia per quanto riguarda l’affidamento dei figli e, pur se infedele, la moglie non perde il diritto sui figli, viverli o vederli in maniera regolare se i figli vanno a convivere con il padre.

Per riassumere, quindi, tra le conseguenze del tradimento della moglie non è previsto nulla in riferimento all’affidamento è i riferimento alla collocazione dei figli.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie