Trattenuta bonifici ristrutturazione casa 2020 come funzionano, importi e se si possono recuperare

Come funziona la trattenuta bonifici ristrutturazione casa 2020 e percentuale applicata: su quali lavori di ristrutturazione viene effettuata

Trattenuta bonifici ristrutturazione casa 2020 come funzionano, importi e se si possono recuperare

Come funziona la trattenuta bonifici ristrutturazione casa 2020?

Quando si effettuano lavori di ristrutturazione casa 2020 sui bonifici che si effettuano per i relativi pagamenti a banche e Poste Italiane viene applicata una trattenuta di acconto dell’8% su una serie di interventi da recuperare in dichiarazione dei redditi.

Una trattenuta di accorsi sui bonifici che si effettuano per il pagamento dei lavori legati a opere di ristrutturazione casa 2020 a banche e Poste Italiane: sarebbe questa l'ultima novità stabilita dal fisco italiano che dovrebbe interessare alcuni interventi di ristrutturazione edilizia. Vediamo come funziona la trattenuta sui bonifici per spese di ristrutturazione casa 2020.

  • Trattenuta bonifici ristrutturazione casa 2020 come funzionano
  • Trattenuta bonifici ristrutturazione casa 2020 importi e come recuperare

 
Trattenuta bonifici ristrutturazione casa 2020 come funzionano

Stando a quanto previsto, quando si effettuano lavori di ristrutturazione casa 2020 e si versano i pagamenti con bonifici, viene applicata una trattenuta di accordo dell'8% su una serie di interventi specifici che comprendono:

  • lavori di manutenzione straordinaria, come costruzione di scale interne, sostituzione di infissi, miglioramento o sostituzione di bagni;
  • lavori di ristrutturazione edilizia, come modifica della facciata, o trasformazione del balcone in veranda;
  • demolizione e ricostruzione dell'immobile già esistente;
  • lavori rientranti nell'ecobonus per migliorare l'efficienza energetica di casa.

Banche e Poste Italiane applicano la trattenuta dell'8% nel momento in cui vengono effettuati i bonifici per il pagamento delle spese di ristrutturazione casa 2020 e tali trattenute devono essere dichiarate da chi sostiene il pagamento ed effettua il bonifico. In partica, chi paga con bonifico per lavori di ristrutturazione casa 2020 deve riportare le trattenute effettuate in modello 730 o modello Unico per la dichiarazione del redditi.

Trattenuta bonifici ristrutturazione casa 2020 importi e come recuperare

La trattenuta sui bonifici effettuati per lavori di ristrutturazione casa 2020 viene applicata su tutti i bonifici a prescindere dalla somma. Non sono, infatti, al momento previsti importi massimi o minimi su ci applicare la trattenuta dell’8%, è previsto l’obbligo di rivalsa e la ritenuta si può recuperare in dichiarazione dei redditi a titolo di acconto dell'imposta sul reddito dovuta.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie