Tredicesima e quattordicesima ci sono o no per supplenti con contratto supplenti scuola 2021: regole in vigore

Diritto alla tredicesima anche per supplenti con contratto supplenti scuola 2021 ma non è prevista la quattordicesima: chiarimenti

Tredicesima e quattordicesima ci sono o

Ai supplenti con contratto supplenti scuola spettano tredicesima e quattordicesima?

Stando a quanto previsto dalle norme in vigore, i supplenti con contratto supplenti scuola 2021 hanno diritto a percepire la tredicesima, come mensilità aggiuntiva corrisposta nel mese di dicembre, ma non è invece prevista la quattordicesima mensilità nel contratto di lavoro supplenti con contratto supplenti scuola.
 

Tredicesima e quattordicesima ci sono o no per supplenti con contratto supplenti scuola 2021? La tredicesima è una somma di denaro riconosciuta ai lavoratori dipendenti come mensilità aggiuntiva e rientra nella retribuzione differita. 
La tredicesima viene calcolata sui mesi di lavoro effettivamente svolti dal lavoratore a cui deve essere corrisposta quasi tutti i Ccnl prevedono la sua erogazione ai lavoratori dipendenti, cosa che invece non accade con la quattordicesima mensilità, prevista solo da alcuni contratti nazionali di lavoro. Ciò che spesso ci si chiede è se anche i supplenti della scuola hanno diritto a percepire le mensilità aggiuntive di tredicesima e quattordicesima.
Tredicesima c’è o no per supplenti con contratto supplenti scuola 
Quattordicesima c’è o no per supplenti con contratto supplenti scuola 2021

Tredicesima c’è o no per supplenti con contratto supplenti scuola

La tredicesima mensilità dello stipendio spetta anche ai supplenti con contratto supplenti scuola 2021 e si calcola sulla base della retribuzione annua (RAL). Il calcolo della tredicesima come mensilità aggiuntiva è pari ad un dodicesimo di quanto corrisposto nell’arco dell'anno e viene erogata al netto delle voci aggiuntive riportate sul cedolino dello stipendio. Per esempio, nella tredicesima non è prevista l’erogazione degli assegni per il nucleo familiare.

Per i neo-assunti o lavoratori di breve durata, come i supplenti chiamati per supplenze brevi, la base di calcolo della tredicesima è l’importo quanto versato nell’anno solare anche se inferiore a 12 mensilità. Per, per un rapporto di lavoro durato 7 mesi con retribuzione mensile di 1.100 euro, il calcolo è: 1.100 moltiplicato per i 7 mesi di lavoro e il risultato diviso 12 per un importo complessivo di tredicesima si 642 euro.

La tredicesima ai supplenti con contratto supplenti scuola 2021 che hanno diritto alla tredicesima la ricevono nel mese di dicembre, in occasione delle festività natalizie.

Quattordicesima c’è o no per supplenti con contratto supplenti scuola 2021

Diverso è, invece, il discorso per quanto riguarda l’erogazione della quattordicesima. La mensilità aggiuntiva oltre la tredicesima che viene corrisposta ai lavoratori che ne hanno diritto generalmente nel mese di giugno o luglio, non spetta ai supplenti con contratto supplenti scuola 2021.

In generale, comunque, è il Ccnl scuola 2021 a non prevedere per alcun impiegato della scuola l’erogazione della quattordicesima mensilità. 
 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il