Turismo sostenibile: le iniziative del 2018

Cos’è il turismo sostenibile, cosa prevede e cosa richiede: le iniziative del 2018 e come fare turismo sostenibile

Turismo sostenibile: le iniziative del 2018

Cos'è il turismo sostenibile?

L'Organizzazione Mondiale del Turismo (WTO) ha definito il turismo sostenibile come tipologia di turismo capace di rispondere ad esigenze e bisogni sia dei viaggiatori sia delle regioni ospitanti, proteggendo e migliorando le opportunità per il futuro. Si tratterebbe, dunque, di una forma di turismo volta a soddisfare, allo stesso tempo, i bisogni dei viaggiatori nel pieno rispetto ai ambiente e territorio ospitante.

 

Il turismo sostenibile richiede rispetto per l'ambiente e il territorio e il primo passo da compiere per fare turismo sostenibile è seguire una determinata impostazione etica e scegliere strutture ricettive che favoriscano l'economia delle aziende locali per sostenere la loro crescita aziendale e preservino ambiente e panorama. Il turismo sostenibile garantisce anche importanti risparmi permettendo, per esempio, di affittare case al mare magari più lontane dalla spiaggia di costosi alberghi o residence a ridosso del mare, o sostare in aree per il campeggio e non in strutture in cemento, con i proprietari che prestano particolare attenzione al tema dell'eco-sostenibilità.

Turismo sostenibile in Italia

Il turismo sostenibile in Italia è ancora poco sviluppato, o meglio, lo è soprattutto in alcune zone del Paese, soprattutto quelle delle montagne del Nord, o dei laghi, senza dimenticare zone del Sud del Paese come le isole Tremiti. In generale, il turismo sostenibile punta su importanti politiche anti-spreco come:

  1. riciclo;
  2. risparmio energetico;
  3. impiego di materiali ecocompatibili;
  4. rispetto dell’ambiente.

Ma non solo: in molte località, è stata avviata da tempo una strategia per la dotazione di mezzi elettrici. Per quanto riguarda la ristorazione, si punta su una strategia basata su menù a km zero. Inoltre, per limitare calche di turisti che potrebbero compromettere l'equilibrio di un determinato ecosistema, sono state predisposte particolari misure per il rispetto di luoghi, equilibri ed esigenze degli abitanti.

Turismo sostenibile: le iniziative del 2018

Tante le iniziative che anno per anno vengono messe in campo per la promozione del turismo sostenibile. E le ultime notizie sembrano confermare il grandissimo interesse degli stessi italiani per questa forma di turismo. Stando, infatti, alle ultime notizie, il 48% degli italiani preferiscono le forme di ecoturismo responsabili adottate da diverse strutture e località turistiche. I motivi che portano i turisti a preferire vacanze ecosostenibili sono diversi e potrebbero essere così riassunti:

  1. maggiore consapevolezza del proprio impatto sull’ambiente (62%);
  2. curiosità per le tradizioni culturali ed enogastronomiche locali (53%);
  3. voglia di essere a contatto con la natura (52%);
  4. dedicarsi al benessere psico-fisico personale praticando attività sportive (48%);
  5. contribuire al sostegno dell’economia e dello sviluppo locale (34%).

E sono diverse le iniziative che per il 2018 saranno portate avanti in tema di promozione di turismo sostenibile. Punti di partenza di ogni iniziativa pensata per favorire l’ecoturismo sono sempre:

  1. attenzione al consumo di risorse;
  2. utilizzo di fonti rinnovabili;
  3. alimentazione biologica e a km zero e forme di mobilità condivisa.  

Tra le iniziative volte alla promozione del turismo sostenibile, nel 2018 tornano i festival di Legambiente tra divertimento, solidarietà e tanta allegria, con appuntamenti da Nord a Sud Italia, coinvolgono tantissime persone diventando sempre appuntamenti immancabili. Legambiente, negli anni, ha moltiplicato eventi e appuntamenti vetrine di buone pratiche di green economy e tutela del patrimonio ambientale e culturale.

Torna anche nel 2018, come ogni anno, poi, la Festa dell’albero, con appuntamenti in tutta la Penisola per celebrare l’albero, per riflettere sull’importanza della biodiversità, occasione fondamentale per promuovere l’importanza del verde, per contrastare l’inquinamento dell’aria e prevenire il rischio idrogeologico.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il