Una donna single può adottare bambini italiani o stranieri in Italia secondo normative 2021

Una donna single può adottare bambini italiani o stranieri in Italia secondo normative 2021

Una donna single può adottare bambini it

Una donna single può adottare bambini in Italia?

Stando a quanto previsto dalla legge, una donna single in Italia non può adottare bambini italiani e stranieri, a meno che non sussistano condizioni particolari ed eccezionali. Al di là di tali casi, l’unica cosa che i singole che vogliono bambini in Italia possono fare è rendersi disponibili all'affido familiare per i minori che si trovino in condizioni di disagio familiare.

Adottare in Italia è una decisione che prevede una lunga trafila e anche ingenti costi nel caso di adozioni internazionali e i requisiti richiesti sono stringenti. Stesso discorso vale per eventuali verifiche e controlli dei genitori che intendono adottare.

Sono, del resto, tante le coppie che non riuscendo ad avere figli propri o per semplicemente per spirito di solidarietà e aiuto decidono e vogliono adottare bambini, italiani o stranieri. Ma una donna single può adottare bambini italiani o stranieri in Italia?

  • Una donna single può adottare bambini italiani o stranieri in Italia o no
  • Casi particolari donna single può adottare bambini in Italia

Una donna single può adottare bambini italiani o stranieri in Italia o no

Stando a quanto previsto dalle normative, una donna single in Italia non può adottare bambini italiani e stranieri, a meno che non sussistano condizioni particolari ed eccezionali. Al di là di tali casi, l’unica cosa che i single che vogliono adottare bambini in Italia possono fare è rendersi disponibili all'affido familiare per i minori che si trovino in condizioni di disagio familiare.

Le normative 2021 aprono all’adozione solo a coppie eterosessuali e coniugate a condizione di soddisfare determinati requisiti che sono:

  • essere sposati da almeno tre anni;
  • rispettare determinati limiti di età che sono per il membro più giovane della coppia una differenza di età non inferiore ai 18 e non superiore ai 45 anni rispetto al figlio adottivo, con eventuali eccezioni in tal senso se il piccolo soffre di qualche malattia, o se i coniugi hanno figli, o se si parla di adozione di un fratello o una sorella di un minore già adottato dalla stessa coppia.

Casi particolari donna single può adottare bambini in Italia

Tuttavia, come sopra accennato, vi sono casi e condizioni particolari in cui una donna sigle ha la possibilità di adottare bambini. Il primo caso è quello in cui si ha come obiettivo primario interesse e benessere del bambino, per cui una donna singole può adottare un bambino se l’adozione garantisce la continuità affettiva ed educativa della relazione tra adottante e adottando.

In questo caso si parla di adozione speciale che non presuppone necessariamente una situazione di abbandono del bambino, ma la volontà di garantire al minore una stabile e profonda relazione affettiva che già esiste in maniera forte con la donna che si è presa cura di lui.

C’è da precisare che un bambino adottato da una donna single con l’adozione speciale non assume lo status di figlio a tutti gli effetti e che questa tipologia di adozione può anche essere revocata.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il