Vacanze figli con genitori separati, regole 2020 da rispettare

Quali sono i tempi e le regole da rispettare per le vacanze di figli di genitori separati: cosa succede per il versamento dell’assegno di mantenimento

Vacanze figli con genitori separati, reg

Cosa prevedono le regole 2020 per vacanze di figli di genitori spearati?

Quando due genitori si separano è necessario raggiungere un accordo sul tempo che questi devono trascorrere con i propri genitori, compreso quello delle vacanze. Solitamente i figli di genitori separati, stando alle regole 2020, devono trascorrere almeno 15 giorni consecutivi o frazionati una settimana per volta con il padre nel periodo estivo, se sono affidati alla madre.

Come si organizzano le vacanze con figli quando si è genitori separati? Quado ci si sposa o si convive e si decide di mettere su famiglia, due genitori uniti dall’amore in quel momento non pensano di poter arrivare alla rottura, con conseguenze che certamente di ripercuotono poi anche sui figli.

E se in gran parte dei casi le famiglie vivono felici e contente, in altrettanta gran parte dei casi le famiglie non durano, i genitori arrivano alla separazione e al divorzio e ai figli non resta che attenersi alle regole che genitori o giudici hanno deciso per la loro vita con mamma e papà. Come fare le vacanze da genitori separati con figli?

  • Vacanze figli con genitori separati regole 2020
  • Vacanze figli con genitori separati regole 2020 chi paga

Vacanze figli con genitori separati regole 2020

Quando due genitori si separano è necessario raggiungere un accordo sull’affidamento dei figli e sul tempo che questi devono trascorrere con i propri genitori, compreso quello delle vacanze dei figli. Solitamente i figli di genitori separati, stando alle regole 2020, devono trascorrere almeno 15 giorni consecutivi o frazionati una settimana per volta con il padre nel periodo estivo, se sono affidati alla madre.

E’ possibile organizzarsi anche diversamente ma sempre a condizione che il genitore collocatario non dimentichi mai che ha il compito di favorire il legame del figlio con l’altro genitore, a meno che non sussistano motivi particolarmente gravi da ostacolare il mantenimento dei loro rapporti e se lo stesso genitore collocatario ostacola il rapporto del figlio con l’altro genitore rischia addirittura di incorrere nel reato di Mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice.

Stando alle regole 2020, evitare di dire all’altro genitore dove si trascorrono le vacanze con i figli non è reato, ma non dicendo il luogo preciso dove si portano i figli si rischia di incorrere in una violazione delle regole di buona prassi, cosa che può comportare conseguenze civili. Se poi si ha intenzione di fare con i propri figli un viaggio all’estero, è necessario presentare in Comune o in Questura un documento che attesti l’approvazione dell’altro genitore al viaggio per rilasciare i documenti necessari per il passaporto.

Vacanze figli con genitori separati regole 2020 chi paga

Quando i genitori si separano e i figli devono trascorrere le loro vacanze in parte con un genitore e in parte con un altro, il tema costi è sempre presente. E’ bene precisare che non perché il figlio trascorre le vacanze, per esempio, per la maggior parte del tempo della mamma (quasi sempre genitore collocatario) significa che il padre non deve versare l’assegno di mantenimento stabilito dal giudice, né tanto meno può sospenderlo quando il figlio trascorre le vacanze con lui.

In ogni caso, dunque, l’assegno di mantenimento deve sempre essere versato a prescindere di dove, quando e con chi il figlio o i figli trascorrono le vacanze, al di là dei costi sostenuti per le vacanze stesse. Ma non solo: se, per esempio, il figlio partecipa ad un viaggio di istruzione, è necessario che i genitori si accordino sulla spesa da sostenere entrambi

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie