Venire bene in foto. Come fare, ecco una serie di trucchi non banali

Il primissimo consiglio per venire bene in foto, da sfruttare per Instagram, è quello più semplice: esporre il lato sinistro del volto.

Venire bene in foto. Come fare, ecco una serie di trucchi non banali

La diffusione di smartphone con fotocamere sempre più performanti e ad alta definizione permette non solo di scattare foto sempre più belle, ma anche di avere il click a portata di mano. Mettersi in posa è diventata un'operazione da cui non farsi sorprendere perché lo scatto di amici e parenti è sempre in agguato. Per chi non si considera fotogenico o semplicemente per chi presta una cura maniacale all'immagine pubblica è allora fondamentale venire bene in foto. Certo, ci sono le app che tra filtri e fotoritocchi permettono di eliminare i difetti.

Ma in realtà si rivelano utili nel caso di un autoscatto e non per le foto di un amico. La via d'uscita per venire bene in foto Instagram, per la foto tessera, per la foto di classe sono allora quei trucchi semplici ed efficaci. Scopriamo allora come fare, da come mettersi in posa per un selfie a come sorridere bene nelle foto senza dimenticare il make up per venire bene in foto.

Come venire bene in foto, anche per Instagram e le foto tessera

Il primissimo consiglio per venire bene in foto, da sfruttare soprattutto in ottica Instagram, è quello più semplice, ma certamente non banale ed è quello di esporre il lato sinistro del volto. Ci sono studi scientifici che dimostrano come sia proprio questo il miglior profilo delle persone. Il suggerimento conseguente è allora di esercitarsi allo specchio alla ricerca della migliore angolazione. Sicuramente più noto è il consiglio di scattare la foto dall'alto (e mostrare il profilo sinistro) così da definire la mascella, risaltare gli zigomi e dare profondità ai lineamenti.

Un altro trucco? Cambiare la parola d'ordine da pronunciare al momento dello scatto. Anziché "cheese" preferire "topo" perché il volto appare più disteso e più sensuale perché le labbra si aprono leggermente. E nel frattempo cercare di spalancare (non troppo) gli occhi per dare maggiore luminosità al volto. A proposito di sensualità c'è chi suggerisce il trucco di abbassare leggermente le palpebre così da assicurare un tocco di mistero.

Come sembrare più magri nelle foto e altri trucchi

E se il timore sono gli occhi rossi, c'è un semplice espediente per evitarli: guardare una luce diversa prima del flash della fotocamera dello smartphone o del fotografo. Dal punto di vista tecnico, le pupille degli occhi si rimpiccioliscono e si viene meglio in foto. Il consiglio è prezioso quando non c'è la possibilità di ripetere lo scatto. Poi basta osservare con attenzione le foto delle persone più fotografate per carpire qualche trucco.

Come quello dei denti ovvero della lingua dietro ai denti per evitare un sorriso eccessivamente pronunciato. E siccome anche il corpo "parla", per venire bene in foto ovvero apparire rilassato una piccola dritta è chiudere gli occhi un attimo primo dello scatto per poi riaprirli: i muscoli si distendono senza rendercene conto.

A proposito, meglio una foto in primo piano o tutta intera? Entrambe le opzioni vanno più che bene, purché non si venga mai tagliati. In ogni caso, mai troppo vicini all'obiettivo e cercare di stare all'altezza (fisica) delle altre persone per evitare sproporzione brutte da vedere. Per apparire più magri nelle foto, il trucco è catturare l'immagine con la macchina fotografica o lo smartphone collocati più in basso. Per fare invece apparire il viso più magro può bastare mordicchia l'interno delle guance con i premolari. Naturalmente senza esagerare sia per evitare il dolore e sia per mantenere una certa naturalezza.

L'importanza della postura del corpo per venire bene nelle foto

Basta poco per dimostrare una volta per tutte come sia facile essere fotogenici e venire bene nelle foto. Ad esempio mantenendo un atteggiamento rilassato che significa essenzialmente due cose: non assumere una posizione rigida ma cercare di piegare leggermente una gamba o il busto e non sembrare impacciati con le braccia lungo il corpo. Una piccola rotazione del corpo di tre quarti consente quindi di sembrare maggiormente a proprio agio oltre che più magri. Giocare con le mani aiuta a concentrare l'attenzione sulle parti del corpo da valorizzare, come il viso, e mai mostrare i palmi.

Per venire bene nelle foto può essere sufficiente piegare leggermente una spalla. L'effetto è triplice: fa sempre più rilassati, il collo si allunga e l'immagine nel suo complesso appare più dinamica. Allo stesso tempo, per spezzare rigidità e monotonia può bastare piegare un ginocchio oppure piegare la testa in maniera quasi impercettibile. Senza esagerare, come al solito, per evitare l'effetto opposto.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie