Visita fiscale: orari controllo malattia, dottore quante volte

Malattia: quali sono gli orari per dipendenti pubblici e privati in cui devono essere reperibili per la malattia per la visita fiscale del dottore della mutua

Visita fiscale: orari controllo malattia, dottore quante volte

A cosa serve la visita fiscale?

La visita fiscale serve ad accertare che il lavoratore che si astiene dal lavoro dopo aver inviato relativo certificato medico sia effettivamente malato e per dimostrarlo deve farsi trovare al recapito riportato sullo stesso certificato per permettere al controllo medico di accertare il suo effettivo stato di malattia. Pena, decurtazioni sullo stipendio.

 

La visita fiscale è un controllo medico ufficiale che può effettuare solo un medico Inps e riguarda sia i lavoratori pubblici e sia i lavoratori privati, si esegue solo nei casi di assenza dal lavoro per malattia e può essere mandata direttamente dall'Inps, dopo la ricezione del relativo certificato di malattia presentato dal lavoratore stesso, o anche dal datore di lavoro o dall'amministrazione pubblica nei casi di dipendenti della P.A.

Visita medica mutua INPS: regole di reperibilità

Per gli orari controllo malattia mutua esistono fasce orarie di reperibilità che devono essere rispettate da tutti i lavoratori e che sono, nello specifico, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 per i lavoratori privati e dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 per i lavoratori pubblici. Nel corso di questi orari mutua il lavoratore deve farsi trovare presso il domicilio riportato sul relativo certificato medico in modo da permettere al medico di effettuare la visita medica che ne accerti l'effettivo stato di salute. L'assenza dal posto di reperibilità e la mancata spiegazione tempestivamente dell'assenza stessa comportano una sanzione.

Orari visita fiscale INPS

Gli orari della visita fiscale Inps variano a seconda si tratti di lavoratori pubblici e lavoratori privati. Per la visita fiscale dipendenti pubblici, infatti, gli orari di visita fiscale sono compresi dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 e valgono dal primo giorno di malattia sia nei giorni lavorativi sia nei giorni festivi, compresi orari per visita fiscale domenica. Per la visita fiscale dipendenti privati, gli orari di reperibilità oscillano, invece, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 e anche in questo caso valgono dal primo giorno di malattia e sia nei giorni lavorativi che nei giorni festivi.

Spesso ci si chiede la visita fiscale quante volte può essere effettuata. Se fino all'anno scorso, il medico una volta effettuato un controllo non poteva più tornare, da quest’anno le cose sono cambiate e anche dopo aver effettuato il primo controllo il medico ha la facoltà di tornare ogni qualvolta voglia, anche nell'arco della stessa giornata, per cui il lavoratore assente per malattia ha l’obbligo di essere reperibile per tutto il periodo di assenza dal lavoro nelle relative fasce orarie di reperibilità.

Malattia lavoro, regole di reperibilità dipendenti pubblici e dipendenti privati

Le regole di reperibilità in base agli orari delle visite fiscali sopra riportate variano sia per dipendenti privati che per dipendenti pubblici che abbiano una malattia derivante dal lavoro. E non solo: in particolare, per i dipendenti pubblici le agevolazioni per la reperibilità degli orari malattia interessano coloro che abbiano patologie gravi che richiedono terapie salvavita; o siano malati per causa di servizio riconosciuta che abbia portato all’ascrivibilità della menomazione unica o plurima; o per stati patologici connessi alla situazione di invalidità riconosciuta pari o superiore al 67%. Valgono, inoltre, per i lavoratori subordinati dipendenti privati che abbiano patologie gravi per cui sono necessarie terapie salvavita; o stati patologici connessi alla situazione di invalidità riconosciuta pari o superiore al 67%.

Quando si è esonerati dalla visita fiscale. Le eccezioni

Non esistono casi in generale in cui si è esonerati dalla visita fiscale Inps ma esistono eccezioni per quanto riguarda la reperibilità. Ciò significa che la visita fiscale Inps di controllo è sempre possibile ma vi sono agevolazioni per gli orari controllo malattia di reperibilità sia per i dipendenti pubblici, sia per i dipendenti privati. E’ bene precisare che le agevolazioni sopra riportate non interessano il controllo in sè ma solo le fasce orarie malattia di reperibilità. Non esiste il vincolo di reperibilità nei casi di gestazione a rischio, patologie documentate e identificate le cause di servizio, infortuni di lavoro, e di menomazione attestata.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Puoi Approfondire
Ultime Notizie