Assicurazione auto 2019, nuove regole ufficiali in Decreto Fiscale ufficiale approvato

L'elenco dei cambiamenti sul versante assicurazione auto 2019 passa in prima battuta dall'aumento della sanzione da 848 a 3.393 euro per chi non acquista una polizza obbligatoria.

Assicurazione auto 2019, nuove regole uf

Assicurazione auto 2019, cosa cambia

Non c'è più da rischiare sulle assicurazioni auto (se mai qualcuno lo avesse mai fatto) perché sono ufficiali ed entrate in vigore le nuove regole che introducono una stretta nei confronti di chi guida senza copertura. Il decreto fiscale che introduce questa misura è adesso legge. Con 272 voti favorevoli, 143 voti contrari e 3 astenuti, l'Aula di Montecitorio ha approvato il pacchetto di provvedimenti che includono anche le misura sulla Rc auto. In sintesi raddoppia tra 848 e 3.393 euro la multa per gli automobilisti sorpresi per più di una volta a mettersi lungo le strade italiane senza assicurazione. Non solo, ma rischiano anche la sospensione della patente per 2 mesi con la conseguente impossibilità di condurre un'auto.

Assicurazione auto 2019, cosa cambia

L'elenco dei cambiamenti sul versante assicurazione auto 2019 passa in prima battuta dall'aumento della sanzione da 848 a 3.393 euro per gli evasori seriali della Rc auto, per chi non paga l'assicurazione auto naturalmente obbligatoria. Ma non si tratta della sola novità perché è prevista anche la decurtazione di 5 punti dalla patente, che diventano 10 se a commettere l'infrazione è un neopatentato. E non è tutto perché se nell'arco di due anno viene commessa la medesima infrazione, ecco che scatta il raddoppio delle sanzioni amministrative da 1.682 euro a 6.574 euro, oltre a quella accessoria della sospensione della patente da uno a due mesi. E a chiudere il cerchio dei cambiamenti o ovvero della stretta per il 2019, l'auto per i recidivi è sottoposta a fermo amministrativo per 45 giorni dal giorno del pagamento della sanzione pecuniaria.

E per farsi restituire il veicolo, il trasgressore è tenuto a pagare le spese di prelievo, trasporto e custodia sostenute per il sequestro del mezzo e per il successivo fermo. Di tenore differente è il cambiamento delle sanzioni ridotte. L'importo è diminuito della metà del minimo edittale, e non di un quarto così come previsto fino a questo momento dal Codice della strada, se l'assicurazione viene attivata entro 15 giorni dalla scadenza oppure entro 30 giorni dalla contestazione della violazione se l'interessato provvede alla demolizione e alla radiazione del mezzo. Ad avvenuta demolizione certificata a norma di legge, l'organo accertatore restituisce la cauzione, decurtata dell'importo previsto a titolo di sanzione amministrativa pecuniaria.

Verso una tariffa Rc auto unica?

Punto di partenza è l'articolo 193 del Codice della strada nella parte che sancisce l'obbligatorietà dell'assicurazione di responsabilità civile. Se il nucleo di questa disposizione rimane naturalmente attivo, cambia l'impianto delle sanzioni principali e accessorie. Le modifiche sono già operative mentre un'altra rilevante novità potrebbe arrivare con la prossima manovra se dovesse essere approvata la disposizione per rendere - secondo l'interpretazione dell'esecutivo - la Rc auto più equa sul territorio italiano. Per raggiungere questo obiettivo con canoni differenziati rispetto al territorio, la chiave individuate è la cancellazione dei vincoli di trasferimento della polizza da un assicuratore a un altro.

Tipologie di assicurazione auto 2019

Abbiamo visto, dunque, come alcune novità sulle assicurazioni auto sono appena entrate in vigore e altre novità potrebbero arrivare nel 2019, il prossimo anno. Con queste modifiche potrebbero aumentare o cambiare anche i tipi di assicurazioni per le auto, e quindi, diventerà sempre più importante conoscere come risparmiare e le assicurazioni auto più economiche e cercarne alcune anche adatte alle proprie esigenze come le rc auto temporali, di un mese, 6 mesi o poche settimane o addirittura giorni