Assicurazioni auto 2019 migliori grazie a varie novità

C'è un importante cambiamento atteso sulle Rc auto 2019 ed è la maggiore chiarezza con cui saranno scritti i contratti assicurativi da parte delle società.

Assicurazioni auto 2019 migliori grazie

Ipotesi tariffa unica Rc auto

Numerose novità e cambiamenti sono in arrivo per le assicurazioni auto nel 2019. E C'è una certezza nel settore delle assicurazioni auto ovvero una di quelle novità che, stando all'esecutivo, è destinata a rappresentare un importante punto di svolta. Ma sul tavolo c'è anche un secondo cambiamento, non ancora ufficiale, che potrebbe rivoluzionare ancora di più il comparto e si tratta della possibile introduzione della tariffa unica, di cui vedremo a breve tutti i dettagli e le ipotesi allo studio. Nel mezzo c'è però un cambiamento più immediato e significativo destinato ad avere ripercussioni sia sui clienti stessi e sia sulle società assicuratrice. E questa volta, senza alcun dubbio, è lecito parlare di novità di segno positivo.

Cosa cambia nelle assicurazioni auto 2019

La prima novità con cui fare i conti nel 2019 è la stretta che coinvolge chi decide di rischiare e guidare senza copertura assicurativa. Si ricorda infatti come tutti coloro che si mettono alla guida di un'auto devono aver sottoscritto obbligatoriamente la copertura per la responsabilità civile. Si tratta della cosiddetta Rc auto da non confondere con le formule supplementari di furto e incendio. Ebbene, stando a quanto previsto, chi viene sorpreso alla guida di un'auto senza assicurazione andrà incontro al raddoppio della multa attualmente pagata, ma anche alla perdita di punti sulla patente. Cinque per l'esattezza, che diventano dieci per i neopatentati.

Ipotesi tariffa unica Rc auto

A dirla tutta, le incertezze sono legate alla possibile introduzione di una tariffa unica Rc Auto, almeno per la prima fascia di merito o comunque a parità di categoria di appartenenza. Le intenzioni dei proponenti sono quelle di uniformare le condizioni applicate in tutta Italia, ma un provvedimento di questo tipo non può che provocare un vero e proprio terremoto, considerando il differente tasso di incidenti tra le zone in cui le tariffe assicurative sono decisamente più alte e al di sopra della media nazionale e quelle invece dove assicurare l'auto costa meno perché, statistiche alla mano, i sinistri sono meno frequenti. Per intenderci, ad avvantaggiarsi sarebbero città come Napoli, Caserta, Crotone, Reggio Calabria e Bari, a rimetterci città come Aosta, Bolzano, Udine, Trento, Novara e Sondrio che andrebbero incontro a rialzi in doppia cifra.

Le novità sulle assicurazioni auto che fanno felici tutti

Ma c'è anche un altro cambiamento atteso con la stessa trepidazione ed è la maggiore chiarezza con cui saranno scritti i contratti assicurativi. La richiesta è stata formulata dall'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni alle società di assicurazione affinché adottino maggiore trasparenza nel rapporto con i clienti. La gestione dei reclami degli assicurati da parte dell'Ivass ha infatti rivelato come un frequente motivo di insoddisfazione derivi dalla mancanza di chiarezza delle clausole contrattuali soprattutto in tema di garanzie ed esclusioni. Per dirla con le parole dell'Ivass, sovrapposizioni e ridondanze e un linguaggio non sempre comprensibile ostacolano la comprensione del prodotto da parte dell'assicurato e possono essere fonte di conflitto in caso di incidente.

Infine, per almeno i primi 20-25 giorni di Gennaio 2019 abbiamo già scritto le migliori assicurazioni e rc auto del mese che si rifanno a quelle promosse con sconti e offerte alle fine di dicembre 2018