Assicurazioni auto Fca, rc auto dedicate solo per Fiat, Lancia, Jeep ed Alfa Romeo

di Chiara Compagnucci pubblicato il

Premessa fondamentale per accedere ai nuovi servizi assicurativi proposti da Fca in collaborazione con LexisNexis Risk Solutions Ŕ il consenso all'accesso ai dati del veicolo.

Assicurazioni auto Fca, rc auto dedicate

Nuove assicurazioni auto Fca, vantaggi e svantaggi

È lecito parlare di rivoluzione nel settore delle assicurazioni? Probabilmente no perché questa nuova formula di cui possono fruire i clienti Fca (Fiat, Lancia, Jeep ed Alfa Romeo, tra gli altri) rappresenta piuttosto una evoluzione delle attuali tendenze. Ma soprattutto testimonia il tentativo della casa automobilistica italo-americana di fare uno scatto in avanti ovvero distinguersi per diversità dell'offerta e innovazione. La parola chiave per inquadrare la proposta di polizza auto per i veicoli Fiat, Lancia, Jeep ed Alfa Romeo è personalizzazione.

Significa che la copertura assicurativa - e dunque costi e vantaggi - sono ritagliati su misura non solo sulle caratteristiche della vettura, così come avviene adesso. Ma anche di quelle del conducente, in maniera più precisa e approfondita rispetto al modus operandi delle società assicuratrici. In buona sostanza, tra i parametri presi in considerazione per elaborare la migliore assicurazione auto, comprese le coperture aggiuntive e opzionali, rientrano anche i sistemi di assistenza per la sicurezza, i dati relativi alla guida del conducente e la connettività dei veicoli.

Nuove assicurazioni auto Fca, vantaggi e svantaggi

Premessa fondamentale per accedere ai nuovi servizi assicurativi proposti da Fca (Fiat, Lancia, Jeep ed Alfa Romeo) in collaborazione con LexisNexis Risk Solutions è il consenso all'accesso ai dati del veicoli. In base al tipo di guida, la società assicuratrice è in grado di fornire un servizio su misura, il cui importo varia evidentemente in base alla virtù del conducente. Dalla presenza di sistemi di assistenza per la sicurezza allo sfruttamento dei moderni sistemi di connettività dei veicolo viene elaborata una polizza personale.

Si tratta di un nuovo passo in un percorso ben più lungo (e più largo, tenendo conto che Fca e LexisNexis si muovono nell'ambito della piattaforma Pan-European Insurance Panel) che comprende anche altri servizi, come soluzioni di car sharing peer-to-peer, opzioni di tariffe al chilometraggio, noleggio auto a breve, medio e lungo termine e appunto polizze assicurative basate sull'utilizzo effettivo del veicolo. Aspetto imprescindibile è comunque il consenso dei possessori di un'auto Fiat, Lancia, Jeep ed Alfa Romeo alla consultazione e alla condivisione dei dati personali.

Così si riduce il costo complessivo di proprietà

Non nasconde il proprio ottimismo Paul Stacy, Automotive Development Director di LexisNexis Risk Solutions per via dell'accordo raggiunto con Fiat Chrysler, secondo cui l'interesse dei consumatori nel prestare il consenso a condividere i dati è destinato a crescere perché avranno la possibilità di accedere a particolari servizi, e Fca è strutturata per soddisfare le esigenze di questa clientela evoluta.

A detta del manager di LexisNexis Risk Solutions, la casa automobilistica italo-americana assumerà un ruolo di primaria importanza nel settore automotive proponendo ai clienti servizi per auto connesse e utilizzando i dati al fine di ridurre il costo complessivo di proprietà.

Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":