Bollo auto 2018, come richiedere esenzione fino a 5 anni

Al termine del quinquennio dovrà essere corrisposto una imposta ridotta ovvero pari a un quarto del bollo auto per i veicoli a benzina e a diesel.

Bollo auto 2018, come richiedere esenzio

Esenzione del pagamento del bollo auto


Ci sono alcune categorie ben precise che non pagano il bollo auto 2018. Ricordando come ci stiamo riferendo a una imposta legata al possesso del veicolo e non alla sua circolazione, è necessario far presente come l'esenzione dal versamento della cifra richiesta non sia automatica. Occorre piuttosto presentare esplicita domanda e attendere l'esito della richiesta ovvero le operazioni di controllo. La novità di questo 2018 è riferito alle esenzione del bollo auto per le vetture, le moto e i ciclomotori a due, tre o quattro ruote ad alimentazione elettrica. I loro proprietari non pagano un solo centesimo di euro di imposta per i primi 5 anni di possesso ovvero a iniziare dalla data della prima immatricolazione.

Al termine del quinquennio dovrà essere corrisposto una imposta ridotta ovvero pari a un quarto del bollo auto per i veicoli a benzina e a diesel. Tuttavia i possessori di motocicli e ciclomotori verseranno l'intera imposta al termine dei cinque anni di esenzione.

Come richiedere l'esenzione del pagamento del bollo auto

Come premesso, l'esenzione del pagamento del bollo auto non è automatica, ma occorre presentare una specifica richiesta. I modelli da compilare e inviare con raccomandata andata e ritorno all'ente di riferimento (l'imposta è a carattere regionale, solo il superbollo è nazionale) sono scaricabile sul sito dell'Agenzia delle entrate. Sul sito web dell'Aci sono invece scaricabili i documenti relativi a ogni regione, utili nel caso siano previste agevolazioni ulteriori.

Qualche esempio? La Toscana aveva introdotto l'esenzione del bollo auto della durata triennale per chi aveva installato un impianto a Gpl o a metano. In Campania è in vigore l'esenzione dal pagamento del bollo auto per 5 anni per i veicoli con motore elettrico. La Provincia Autonoma di Bolzano prevede un'esenzione di tre anni per i veicoli di nuova immatricolazione con alimentazione a idrogeno, metano, Gpl, ibrida elettrica e termica. L'esenzione è però di 5 anni per i veicoli con alimentazione elettrica e termica con emissione di anidride carbonica pari o inferiore a 30 grammi per chilometro.