Bollo auto 2019 esenzione in Veneto. I modelli auto e casi in cui non si paga

Non sono chiamati a passare alla cassa per pagare il bollo auto 2019 i proprietari di auto elettriche alla data del collaudo così come di auto ibride.

Bollo auto 2019 esenzione in Veneto. I m

Esenzione bollo auto 2019 in Veneto

Si tratta di una imposta versata alle Regioni e di conseguenza sono quest'ultime a muoversi in totale libertà nelle decisioni su esenzioni e riduzioni del bollo auto. Se la Regione Veneto propone esenzione del bollo auto 2019 per una ampio numero di casi mentre altrove le possibilità sono molto più ridotte c'è poco da meravigliarsi proprio perché, ferme restando le linee guida a livello nazionale, ciascuna amministrazione locale applica normative differenti. Il caso della Regione Veneto si rivela interessante proprio per via delle tante circostanze in cui non si paga il bollo auto. E se su alcuni aspetti, come le esenzioni per disabili o per veicoli elettrici e ibridi (anche se solo per un periodo limitato di tempo prima di passare dall'esenzione alla riduzione) si registrano punti in comune con quanto accade altrove, non mancano le novità sul bollo auto 2019 in Veneto in grado di fare da apripista per il futuro. E non solo in Veneto ci sono esenzioni totali o sconti parziali per pagare meno il bollo auto, ma anche in altre regioni che rimaranno in vigore anche nel 2019 e si dovrebbero anche ampliare

Esenzione bollo auto 2019 in Veneto, tutti i casi

Non sono chiamati a passare alla cassa per pagare il bollo auto 2019 i proprietari di auto elettriche (ma solo per cinque anni) dalla data del collaudo così come di auto ibride (per tre anni) dalla data di immatricolazione. Naturalmente questa agevolazione è concessa ai soli residenti. Nessun obbligo per le auto destinate da enti morali ospedalieri o da associazioni umanitarie al trasporto di persone bisognose di cure mediche, gli autocarri destinati al servizio di estinzione degli incendi. Semaforo rosso al pagamento del bollo auto 2018 in Veneto per chi è affetto da disabilità ed esattamente persone con ridotte o impedite capacità motorie permanenti, non vedenti o sordomuti, coloro che sono alle prese con handicap psichico o mentale di gravità tale da avere determinato il riconoscimento dell'indennità di accompagnamento e per le persone che soffrono di gravi limitazioni della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazione.

Altri due casi in vigore nel 2019 sono le esenzioni per veicoli di proprietà delle Organizzazioni di volontariato iscritte all'Albo dei gruppi volontari di protezione civile del Veneto. In questo caso per non pagare il bollo auto 2019 occorre comunicare entro il 31 dicembre i dati dei veicoli di proprietà per la registrazione nel registro informatico regionale della Protezione civile. Infine è in vigore l'esenzione per i veicoli di proprietà delle Organizzazioni di volontariato iscritte al Registro regionale e che siano adibiti al trasporto disabili o persone anziane. Anche in questo caso i soggetti interessati sono chiamati a comunicare alla struttura regionale competente in materia di servizi sociali, entro il 31 dicembre di ogni anno, i dati dei veicoli di proprietà adibiti al trasporto dei disabili e anziani.

Calcolo bollo auto 2019

Esenzioni a parte, per il calcolo del bollo auto 2019 è possibile utilizzare uno dei tanti simulatori disponibili sul web. Tenendo presenti le regole a livello nazionale, basta specificare se si tratta di un rinnovo di pagamento, di una prima immatricolazione, di un veicolo reimmatricolato, di un rientro da esenzione, di un riacquisto di possesso, di una targa prova, di una integrazione per complessi, di un pagamento integrativo o di un pagamento anticipato. Il sistema spiega anche quando non si paga a livello nazionale il bollo auto 2019. Oltre al calcolo del bollo auto, anzi molto legato ad esso, vi è l'importanza di conosere le regole sulla stessa imposta per i veicoli e le novità che nel 2019 vi potrebbero anche essere