Bollo auto modifiche per il 2019 e cambiamenti già avvenuti quest'anno

Il Bollo Auto potrebbe avere diversi cambiamenti per il 2019 con la Legge di Bilancio, ma è già stato protagonista anche quest'anno

Bollo auto modifiche per il 2019 e cambi

Bollo auto 2019, arriva la stangata con la legge di bilancio


Attesi cambiamenti per il bollo auto per il 2019, l'anno prossimo dopo che nel 2018 la tassa automobilistica è stata oggetto di molte attenzioni e annunci alcuni avvenuti davvero, altri disattesi.

Bollo auto 2019

Il primo annuncio sul bollo auto 2019 vi è stato durante le elezioni, o meglio nella campagna elettorale in cui diverse forze hanno promesso la sua cancellazione e abolizione, tra cui la Lega. Cosa che non avverrà, che non è nel testo dalla manovra e che difficilmente in generale potrà avvenire.
Ora ritorna la possibilità, promossa anche almeno in parte da una parte dell'Unione Europea di aumentare il bollo auto per auto più inquinanti come i vecchi diesel ed Euro 3 e Euro 4 e progressivamente per tutti i veicoli, per cercare di portare all'accompagnamento del cambio di mezzo, al posto degli incentivi, per cui non ci sono soldi al momento in Italia. E a livello europeo diverse nazioni hanno già deciso di fare in questo modo, aumentando il bollo di circolazione per i veicoli più inquinanti e rendendolo gratuito per le auto elettriche e meno costoso o gratis solo per alcuni anni per le auto ibride, a metano o gpl.
Questa idea l'hanno diverse forze in Parlamento e potrebbe arrivare anche nela manovra, nella Legge di Bilancio 2019. Per un pò questa idea era rimasta in silenzio, ora, invece, sembra ritornare.

Bollo auto 2018

Anche il 2018, alla cui fine mancano due mesi e mezzi o più, ha visto diverse novità per il bollo auto che possiamo riassumere in questo modo:

  1. Proposta di legge per un bollo auto unico a livello Ue, basato sia su quanti Km fa l'auto, sia su l'inquinamento potenziale del veicolo. 
  2. Stretta sui controlli per chi non paga il bollo auto  in dievrse regioni tra cui la Lombardia che ha siglato un nuovo accordo con l'Agenzia delle Entrate. Un accordo che dovrebbe essere esteso in numerose regioni
  3. Bollo auto gratuito per 3 o 5 anni per diverse regioni per chi aqcuista auto ibride o elettriche. Al momento vi sono Trentino Alto Afige, Campania che si sono aggiunte ad altre regioni che lo avevano già fatto in precedenza. E probabilmente altre se ne aggiungeranno a breve come la Lombardia
  4. Possibilità in alcune regioni, come la Lombardia, di pagare il bollo auto con bonifico o altri sistemi aprticolari avendo uno sconto del 10% e l'apertura a Satispay e PagoPa per il pagamento dello stesso con smartphone (e spesso con sconti)
  5. Diverse sentenze della Cassazione che hanno deciso, ormai in maniera definitiva, che la prescrizione arriva dopo 3 anni e non 5 anni anno
  6. Il bollo auto farà parte del condono, quelli non pagati dal 2001 al 2010 e vi sarà lo stralcio delle cartelle, con una unica condizione, probabilmente, che è quella del reddito dichiarato. Ma si attendono i dettagli.

Ultime Notizie