Calcolo superbollo, quanto pagare. E idee su bollo per tutti, rc auto, costi auto nuovo Governo

Quanto si paga di superbollo? 20 euro per ogni chilowatt di potenza superiore ai 185 kW. A prevedere l'importo maggiorato è stato il governo Monti.

Calcolo superbollo, quanto pagare. E ide

Come calcolare il superbollo


C'è il superbollo a rappresentare l'incubo degli automobilisti perché la cifra che vanno a pagare raggiunge soglie di tutto rispetto. Il calcolo dell'addizionale erariale tiene infatti conto della potenza del veicolo e dell'anno di costruzione ed è facile raggiungere somme elevate. In buona sostanza si stratta di una tassa statale (e non regionale come il bollo auto) applicata alle vetture il cui motore supera una precisa soglia di chilowatt. Il calcolo non è comunque un'operazione complicata, per la semplice ragione che può essere effettuato online e con una manciata di click. In meno di un minuto l'automobilista viene a conoscenza della somma da mettere da parte.

Come calcolare il superbollo

Per farlo basta collegarsi al sito dell'Agenzia delle entrate e compilare il form online. Il percorso da seguire dalla homepage del portale è Servizi -> Pagamenti -> Calcolo superbollo. Le informazioni richiese sono la targa dell'auto, la regione di residenza, l'anno di riferimento del superbollo, l'anno e il mese di scadenza del bollo, il mese di validità del bollo e la riduzione per vetustà (se presente). La stessa Agenzia di via XX Settembre rende noto che l'anno di riferimento del superbollo è quello di decorrenza della tassa automobilistica. Per esempio nel caso del bollo con termine di pagamento maggio 2018 (relativo alla scadenza aprile 2017), l'anno di riferimento del superbollo è il 2018. Impossibile sbagliarsi.

Quanto si paga di superbollo? 20 euro per ogni chilowatt di potenza superiore ai 185 kW. A prevedere l'importo maggiorato è stato il governo Monti, considerando che fino al 2011 venivano richiesti 10 euro per ogni chilowatt di potenza superiore ai 225 kW. Per effettuare il pagamento è sufficiente utilizzare il modello F24 elementi identificativi. I codici tributo sono 3364 per l'addizionale erariale alla tassa automobilistica, 3365 per le sanzioni, 3366 per gli interessi. Per i pagamenti da saldare a seguito di atto di accertamento occorre invece fare riferimento ai seguenti codici tributo: A500 per l'ammontare del superbollo, A501 per le sanzioni, A502 per gli interessi.

Novità in arrivo per il settore auto

Tra le novità dell'ultim'ora che stanno facendo discutere c'è il possibile aggravio delle accise per il gasolio (e non per la benzina) per finanziare la politica fiscale, ma anche per ridurre la circolazione di questi mezzi considerati inquinanti. In ballo, stando a quanto indicato nel contratto di governo, ci sono anche premi per chi non commette infrazioni ovvero facilitazioni in campo assicurativo; incentivi per l'acquisto di auto poco inquinanti ovvero veicoli ibridi ed elettrici e contestuale rottamazione di vetture datate e alimentate a benzina o a gasolio; lo stop all'aumento dell'Iva con la sterilizzazione delle clausole di salvaguardia, e la diminuzione del costo delle accise sui carburanti, anche se quest'ultimo provvedimento è evidentemente oggetto di una riflessione ben più ampia. Le prime novità sono attese entro la fine dell'anno.