Certificato auto di proprietÓ digitale o cartaceo. Differenze e regole

Come funziona il nuovo certificato di proprietÓ auto digitale e vantaggi rispetto a formato cartaceo: le ultime novitÓ

Certificato auto di proprietÓ digitale o

Certificato proprietÓ digitale cartaceo Differenze regole

Il certificato di proprietà auto, che ha sostituito il foglio complementare, dal 2015 è diventato digitale: addio alla vecchia forma cartacea del certificato di proprietà auto e benvenuta forma digitale. Ma andiamo con ordine. Il certificato di proprietà auto viene rilasciato al proprietario dell’auto dalle unità territoriali dell’ACI che effettuano l’iscrizione del veicolo al Pubblico Registro Automobilistico (PRA). Non si tratta di un documento obbligatorio da esibire in caso di controlli ma è importante nel caso in cui si voglia vendere o rottamare la propria vetture.

Certificato auto di proprietà dal cartaceo al digitale

Dal 5 ottobre 2015 il Certificato di Proprietà auto non è più cartaceo ma digitale. Al momento dell’acquisto di un’auto nuova o usata, al nuovo proprietario del veicolo non viene più rilasciato il certificato di proprietà sotto forma di foglio ma viene rilasciata solo una ricevuta dell’avvenuta registrazione del certificato stesso riportante la proprietà dell’auto. La ricevuta riporta inoltre il codice di accesso personalizzato che permette ad ogni proprietario di auto di visualizzare online il documento.

In particolare, è possibile visualizzare il Certificato di proprietà auto digitale online attraverso il QR code presente sulla ricevuta, attraverso la funzione Consulta il Certificato di proprietà digitale, o attraverso il sito ACI utilizzando il proprio codice di accesso. La sezione Consulta il Certificato di proprietà digitale permette di verificare l’autenticità del certificato di proprietà digitale tramite l’attestazione di presentazione della formalità o mediante l’identificativo univoco del certificato stesso.

L’attestazione di presentazione formalità (emessa dal PRA) riporta gli importi versati per la pratica e i codici di accesso da inserire in un’apposita sezione del sito ACI per consultare il CDPD. La pagina web chiede di inserire i 22 caratteri che compongono il codice, bisogna poi cliccare su Premi per procedere e, una volta visualizzata la ricevuta di presentazione formalità, si potrà visualizzare il Certificato di proprietà auto cliccando su Visualizza il Certificato di proprietà digitale.

Certificato di proprietà auto digitale o cartaceo. I vataggi e differenza

Rispetto al documento cartaceo, il certificato di proprietà auto digitale prevede una serie di vantaggi per il cittadino, a partire dal fatto che non può più essere smarrito o sottratto e quindi non sarà più necessario richiedere al Pra il duplicato, il che comporta risparmi di tempo e denaro. Inoltre, il certificato di proprietà digitale garantisce maggiore sicurezza evitando eventuali contraffazioni.

Il certificato di proprietà digitale può anche essere stampato, ma non è necessario in quanto il cittadino non può adoperarlo come certificazione o come nota di richiesta per una successiva formalità da presentare al PRA.