Come fare a sospendere Rc auto a causa del coronavirus per non pagare assicurazione

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Come fare a sospendere Rc auto a causa d

Coronavirus, come fare a sospendere Rc auto

In un periodo in cui non si riesce a fare quadrare i conti per via di numerose attività che hanno ridotto se non azzerato i guadagni, il congelamento della Rc auto è un toccasana.

Questo è un periodo di stravolgimenti e adattamenti perché sono saltate (quasi) tutte le scadenze, incluse quelle relative all'assicurazione.

Ci stiamo riferendo alla Rc auto ovvero alla polizza obbligatoria che tutti gli automobilisti devono sottoscrivere per mettersi su strada. Come vedremo nel corso dell'articolo, la principale novità da sottolineare è lo slittamento delle scadenze per mettersi in regolare.

In questo modo si prova a dare una doppia risposta: da una parte quella della coerenza con il resto dei provvedimenti adottati pensati per favore l'isolamento sociale. E dall'altra c'è quella economica perché in un periodo in cui non si riesce a fare quadrare i conti per via di numerose attività che hanno ridotto se non azzerato i guadagni, ecco che il congelamento dei versamenti si rivela un prezioso toccasana.

Cerchiamo adesso di andare oltre l'emergenza per vedere come fare a sospendere la Rc auto a causa del coronavirus per non pagare l'assicurazione. La questione interessa tutti i proprietari di un veicolo a motore perché, come premesso, senza la polizza è vietato mettersi al volante. Analizziamo quindi

  • Coronavirus, come fare a sospendere Rc auto
  • Rc auto, proroga validità dell'assicurazione

Coronavirus, come fare a sospendere Rc auto

Al di là delle misure urgenti adottate in questi giorni, a determinate condizioni è possibile sospendere la Rc auto a causa del coronavirus per non pagare assicurazione.

I requisiti di base sono due: la regolarità della posizione contabile e amministrativa, la durata residua di almeno 30 giorni della copertura.

Non tutte le compagnie assicurative concedono questa opzione, ma nel caso di via libera sono sempre richiesti la lettera di richiesta di sospensione della polizza e la copia del certificato di assicurazione e della carta verde.

L'utilità di questa opportunità è presto detta: l'assicurato può risparmiare sul costo della polizza, ben sapendo che non potrà utilizzare il mezzo.

Questa possibilità è a discrezione della società assicuratrice, tuttavia alla scadenza del contratto, il contraente ha una duplice strada da percorrere: il rinnovo del contratto di assicurazione con la stessa compagnia assicurativa e con decorrenza della scadenza dalla polizza iniziale.

In questo modo viene assicurata la perfetta continuità. La seconda opzione è la sottoscrizione di un nuovo contratto di assicurazione con una compagnia differente. In questo caso la polizza assicurativa decorre dal momento del pagamento.

Rc auto, proroga validità dell'assicurazione

Tutti i dettagli sulla proroga della validità dell'assicurazione sono contenuti del decreto Cura Italia. Di norma la copertura assicurativa è concessa per 15 giorni supplementari rispetto alla scadenza del contratto.

Con le nuove disposizioni valide per questo periodo di emergenza, sono concessi ulteriori 15 giorni di copertura assicurativa per il pagamento della polizza Rc auto dopo la scadenza.

Calendario alla mano, chi va in scadenza in questo periodo, può fruire di un mese in più per circolare con la propria auto. Naturalmente solo per ragioni di comprovata necessità, così come da decreto.

Ultime Notizie