Come funziona sospensione Rc moto per coronavirus Decreto Governo Conte

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Come funziona sospensione Rc moto per co

Coronavirus, come funziona la sospensione Rc moto

Sospendere la validità della Rc auto ha una conseguenza immediata ben precise: il periodo di congelamento viene recuperato al termine del blocco dell'assicurazione.

Solo in questo periodo di quarantena è possibile sospendere la validità della Rc moto. Si tratta della polizza assicurativa obbligatoria che tutti coloro che si mettono in sella a una due ruote devono stipulare.

Sospendere la validità della Rc moto ha due conseguenze ben precise: il periodo di congelamento viene recuperato al termine del blocco e durante questa fascia di tempo, sia essa di un giorno, una settimana, un mese o anche più, la moto non deve essere in alcun modo utilizzata ovvero non può circolare sulle strade pubbliche.

In caso contrario il motociclista va incontro a salatissime multe se non alla sospensione della patente di guida.

Il patto è dunque chiaro, ma non è affatto detto che sia economicamente conveniente. Come vedremo in questo articolo, ci sono infatti numerosi altri aspetti di cui tenere conto e che possono far cambiare idea rispetto alla decisione di bloccare la Rc moto.

Si ricorda che questa disposizione è stata introdotta sotto forma di emendamento al decreto Cura Italia che contiene le principale misure di ristoro economico per i cittadini italiani. Vediamo quindi

  • Coronavirus, come funziona la sospensione Rc moto
  • Rc moto, tempo per sospendere l'assicurazione

Coronavirus, come funziona la sospensione Rc moto

La sospensione della Rc moto è una opzione che è attivabile solo su richiesta del diretto interessato ovvero dall'intestatario della polizza di assicurazione.

Prevede la possibilità di congelare la validità del certificato di assicurazione per il periodo di mancato utilizzo della due ruote. Alla base di questa iniziativa c'è la volontà di evitare sprechi di denaro e di limitare le spese nel periodo di coronavirus in cui le attività lavorative e personali sono limitate.

Capite la intenzioni occorre capire se la sospensione della Rc moto sia davvero una scelta saggia da effettuare.

La prima valutazione è di carattere economico: occorre capire a quanto ammonta il risparmio, ben sapendo che per tutto il periodo di congelamento della polizza non è in alun modo permesso di salire in sella e circolare su una strada pubblica.

Nel conteggio occorre prevedere anche gli eventuali costi di riattivazione, da verificare con la propria compagnia assicurativa.

In seconda battuta, questa opzione è consentita solo a chi ha la possibilità di custodire la moto in un'area privata come un garage e non su una strada pubblica.

Rc moto, tempo per sospendere l'assicurazione

La scelta di sospendere la Rc moto non è quindi automatica e né scontata e ci sono differenti valutazioni da fare. Occorre quindi tenere conto della variabile temporale.

L'emendamento approvate prevede infatti di bloccare la polizza moto fino al 31 luglio. E per polizza moto si intende solo quella base, la cosiddetta responsabilità civile. Non sono in alcun modo comprese quelle accessorie, come furto e incendio.

I primi calcoli hanno svelato che questa opzione si rivela vantaggiosa nel caso di sospensioni della Rc moto di maggior durata e che proprio l'eventuale riattivazione rappresenterebbe un limite alla convenienza.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ultime Notizie