Rc auto, costi sempre elevati pur accettato controlli per sconti. Denuncia. E presa in giro

Resta allora da chiedersi fino a che punto convenga installare la scatola nera sulla propria auto ovvero se gli sconti promessi corrispondono a quelli reali.

Rc auto, costi sempre elevati pur accett

Rc auto, boom delle scatole nere


Sempre più scatole nere e altri sistemi di sicurezza come l'etilometro come indicano le nuove norme per avere sconti per le rc auto. Ma questi sconti soo ancora miseri, nonostante l'impegno che si deve avere mettere per inserire questi dispositivi tra cui oltre le scatole nere c'è l'etilometro. E poi sono ancora poche le offerte che lo permettono,

La situazione inizia ad assumere caratteri paradossali perché il governo ha varato un decreto con cui spinge per far installare le scatole nere nelle automobili a fini assicurativi promettendo in cambio risparmi sulla Rc auto. Peccato solo che, bene che vada, il taglio del costi arriva al 12%. Stiamo parlando di quei dispositivi, la cui installazione è a carico della stessa società di assicurazione, che tracciano gli spostamenti e il comportamento del veicolo. Di conseguenza sono un prezioso alleato ai fini della ricostruzione dei fatti in caso di incidenti ovvero dell'individuazione delle responsabilità dell'incidente. La scatola nera è anche un potente geolocalizzatore, con tutte le conseguenze che comporta,

Un'auto su quattro ha la polizza telematica

Resta allora da chiedersi fino a che punto convenga installare la scatola nera sulla propria auto ovvero se gli sconti promessi corrispondono a quelli reali. Eppure il trend è chiaro: se nel 2013 la quota di auto modificate si attestava all'11%, alla fine del terzo trimestre dello scorso anno saliva al 20,3% (dati Ivass, Istituto di vigilanza sulle assicurazioni). E con il decreto Concorrenza, queste cifre sono destinate ad aumentare nel corso dell'anno. Il punto è che il risparmio ottenuto non va al di là del 12%. Certo, ci sono tanti indicatori da prendere in considerazione, come la zona di residenza dell'assicurato e l'età, ma l'impatto appare inferiore alle aspettative.

Stando alle regole in vigore, rilanciate appunto con il decreto Concorrenza approvato lo scorso anno e che vedrà produrre nel corso del 2018 i suoi effetti, le scatole nere sono concesse all'automobilista in comodato d'uso gratuito. Significa che l'utilizzo non comporta alcun costo per l'assicurato. Anche l'installazione del dispositivo è gratuita poiché i costi sono a carico della compagnia assicurativa. La scatola nera può essere disinstallata alla scadenza della polizza se l'automobilista cambia compagnia assicurativa o se decide di passare a una polizza tradizionale. In caso di vendita o di rottamazione dell'auto, il dispositivo va rimosso e restituito alla compagnia di assicurazione.

Dati Ivass alla mano, il premio medio per la garanzia Rc auto nel terzo trimestre del 2017 è pari a 420 euro mentre il 50% degli assicurati paga meno di 378 euro. Il trend dei prezzi mostra segnali di rialzo: nel corso del trimestre analizzato il prezzo medio è aumentato del 2% e ha inciso sulla riduzione dei prezzi rilevata su base annua che si contrae attestandosi al -1,3%. La dispersione dei costi è differenziata nel territorio: i prezzi tendono a essere meno differenziati nelle province meridionali in cui il sistema di bonus malus è stato meno efficiente. La maggiore dispersione dei prezzi riscontrata nelle polizze telematiche sembra indicare che la scatola nera consente misure più precise dei rischi assicurati che si riflettono positivamente sulle tariffe.







Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il