Auto in abbonamento 2020 alternativa a comprare autoveicolo o noleggio lungo termine

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Auto in abbonamento 2020 alternativa a c

Auto in abbonamento, nuova formula 2020

Uno dei principali vantaggi che deriva dall'adesione alla formula dell'auto in abbonamento è la copertura pressoché completa rispetto ai costi di gestione.

Il rapporto tra gli automobilisti e i veicoli cambia nel tempo. Se fino a pochissimi anni fa la sola opzione presa ragionevolmente in considerazione era quella dell'acquisto e dunque del possesso, si sono adesso affacciate sul mercato nuove soluzione.

Pensiamo al noleggio a lungo termine per i privati e non solo le auto aziendali. Oppure alle auto a leasing che, a dirla tutta, si rivela congeniale soprattutto a livello lavorativo prima ancora che personale. Ma pensiamo soprattutto alle cosiddette auto in abbonamento ovvero a quella formula che sta prendendo piede anche dalle nostre parti e che nel 2020 potrebbe trovare una spinta ulteriore.

In fondo, il funzionamento è molto semplice e basta scegliere auto e piano tariffario, dare le proprie generalità, pagare il primo canone mensile e mettersi alla guida. Scopriamo di più su

  • Auto in abbonamento, nuova formula 2020
  • Alternativa ad acquisto e noleggio lungo termine

Auto in abbonamento, nuova formula 2020

Uno dei principali vantaggi che deriva dall'adesione alla formula dell'auto in abbonamento è la copertura pressoché completa rispetto ai costi di gestione.

Da quelli per riparazioni ai tagliandi, dalle spese per l'immatricolazione a quelle per la sostituzione dei pneumatici da invernali e estivi (e viceversa) fino ad arrivare all'assicurazione e al bollo auto. In estrema sintesi è sufficiente pagare un canone fisso per mettersi al riparo da ogni spesa. Il canone di abbonamento varia in base all'auto in abbonamento 2020 e al piano tariffario.

Per capire la diffusione sempre maggiore che questa formula è destinata ad avere, basti ricordare il recente accordo tra Leasys e Fiat con la formula CarCloud. Tra l'altro, l'offerta proposta può essere attivata anche su Amazon con due pacchetti a canone mensile con 7 modelli di auto.

Provando a fare un esempio concreto, servono da 249 euro al mese per le Fiat 500 e da 349 euro per le Jeep, a cui aggiungere il costo di iscrizione. Questa cifra permette di percorrere 1.500 chilometri al mese e sono sempre compresi manutenzione, bollo, cambio pneumatici e assicurazione.

Due aspetti da conoscere sono utili in termini di reale interesse. Innanzitutto, il contratto per le auto in abbonamento ha generalmente durata annuale, comunque rinnovabile. E poi, a differenza di altre formule alternative all'acquisto, come il leasing, il guidatore non diventa proprietario del veicolo. Si tratta insomma di un puro accesso al servizio.

Alternativa ad acquisto e noleggio lungo termine

Cosa cambia rispetto al noleggio lungo termine? Pochi dettagli ma che possono essere significativi perché, a differenza delle auto in abbonamento, il contratto è biennale. E a proporre il servizio sono società dedicate e non le stesse case automobilistiche, come negli esempi di Fiat e Jeep che abbiamo appena analizzato.

Occorre poi prestare attenzione ai costi, legati al chilometraggio massimo consentito in base al contratto, perché può facilmente schizzare verso l'alto fino a rendere poco sensata questa formula per un privato.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: