Auto usate comprare tra privati. Come deve avvenire passaggio. Regole, documenti e garanzia

Il primo passaggio prima di comprare un'auto da un venditore privato è il controllo attraverso il numero di targa degli archivi del Pubblico registro automobilistico.

Auto usate comprare tra privati. Come de

Documenti e garanzia per comprare auto usate


La domanda a cui rispondere è quella classica: compreresti mai un'auto usata da questa persona? Ecco, occorre partire dalla risposta prima di iniziare una trattativa nell'ambito dell'acquisto di auto usate tra privati. Perché se da una parte si moltiplicano i migliori siti auto usate e dall'altra l'auto usato garantito è diventata un'opportunità più concreta oggi rispetto al passato, sono tante le precauzioni e gli aspetti da controllare. E non sono riferite alle sole condizioni dell'auto, a iniziare dal famigerato contachilometri, costantemente a rischio manomissione. Ma anche a tutti gli aspetti legati su documenti e garanzia. Insomma, al di là dell'individuazione delle macchine usate a poco prezzo da privati, come deve avvenire passaggio per comprare auto usate? Se il principale vantaggio è quello di risparmiare rispetto al prezzo d'acquisto di un'auto nuova, di contro il rischio è di cadere in una truffa o una fregatura.

Regole, documenti e garanzia per comprare auto usate

Il primo passaggio prima di comprare un'auto da un venditore privato è il controllo attraverso il numero di targa degli archivi del Pubblico registro automobilistico. Si tratta di registro pubblico basato sul numero di targa delle auto e i dati possono essere liberamente richiesti. La visura permette di verificare la presenza di ipoteche, fermi amministrativi o vincoli sul veicolo. In pratica riporta tutte le informazioni giuridico patrimoniali dell'auto. Se si è convinti sull'auto da comprare e la storia della vettura non presenta ombra, allora è possibile passare alla stipula dell'atto di vendita. Occorre fare riferimento al retro del Certificato di proprietà e dunque compilare il quadro dedicato alla dichiarazione di vendita con i dati anagrafici di chi acquista l'auto. Molto importante è l'autenticazione della firma dell'atto di vendita da parte di un funzionario qualificato.

Il ventaglio delle possibilità è piuttosto ampio perché le parti possono rivolgersi ai Comuni di residenza, ai notai o agli studi di consulenza automobilistica abilitati come lo Sportello telematico dell'automobilista e naturalmente gli uffici provinciali della Motorizzazione civile. Il passaggio successivo all'autenticazione della firma del venditore è la presentazione della pratica del passaggio di proprietà allo stesso Sportello telematico dell'automobilista. A quel punto i dati del Pubblico registro automobilistico e della Motorizzazione Civile sono aggiornati in tempo reale.

Vendita auto da privato a privato

In tutti i casi, anche nel caso di vendita auto da privato a privato, l'aggiornamento della carta di circolazione e l'obbligo di iscrizione del cambio della proprietà del veicolo al Pubblico registro automobilistico devono essere effettuati entro 60 giorni dall'acquisto o dalla vendita. Infine, per quanto riguarda la durata della garanzia, se per le auto nuove è di due anni, nel caso di auto usata la garanzia dura non meno di un anno, a discrezione del venditore in relazione alle condizioni reali del veicolo oggetto del passaggio di proprietà.

Altri consigli e strumenti per comprare un'auta usata in sicurezza li abbiamo visto in un precedente articolo ricordando anche che molti italiani comprano anche le stesse auto usate all'estero, ad esempio in Germania, riuscendo anche a risparmiare

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: