Fiat Panda, nuovi modelli Fiat Panda Mild Hybrid e Fiat 120. Ecco come saranno

La Fiat 120, dopo diverse indiscrezioni, è ufficiale. Dovrebbe essere il nuovo modello sostituto della Fiat Panda. Ecco come sarà e i cambiamenti rispetto all'attuale Fiat panda.

Fiat Panda, nuovi modelli Fiat Panda Mil

Fiat Panda 120, cosa cambia


La Fiat Panda sembra avrà certamente due nuovi modelli ovvero la Fiat 120, una nuova Fiat Panda elettrica, e una Fiat Mild Hybrid che già quest'anno sarà in ucita in Italia E poi c'è l'idea di una Fiat Panda totalmente nuova per il 2020-2021. 
 

La giornata è di quelle storiche perché erano anni che Fiat (o Fca) non presentava una concept car al Salone dell'Auto di Ginevra. Se poi si pensa che oggetto dell'intervento è la Fiat Panda, si capisce bene il significato di questa operazione per la casa italoamericana. A conferire ancor più magniloquenza è il nome scelto per la nuova versione della storica vettura: Fiat 120, a ricordo del numero di anni attraversati da Fiat. Si tratta di una concept car, intendiamoci, e dunque destinata a mutare aspetto nella sua interpretazione finale. Tuttavia è più che sufficiente per farsi un'idea piuttosto di come sarà il modello futuro Fiat 120, quali sono le intenzioni del costruttore e cosa aspettarsi.

Fiat Panda 120, cosa cambia

Sono due le coordinate seguite dagli ingegneri nella realizzazione della nuova attesa generazione di Fiat Panda: tanto e zero emissioni allo scarico. Proprio così perché questa sarà la prima Panda elettrica o forse la prima auto elettrica Fiat se l'appuntamento con le concessionarie non sarà anticipato da altri modelli (allo studio). Cambia il design ma non le dimensioni perché Fiat Panda 120 è lunga 3,68 metri ovvero quanto il modello adesso in vendita Panda, è una utilitaria con tante soluzioni intelligenti all'interno, come i sedili posteriori asportabili e una plancia di tipo tubolare per agganciare diversi oggetti o dispositivi. Vale la pena far presente che non si tratta di una elaborazione fatta in fretta e furia in vista dell'appuntamento in terra svizzera perché sono anni che Fiat lavoro a questo nuovo progetto.

Nella fase di presentazione di Fiat Concept Centoventi, la casa madre riferisce prosaicamente che si tratta di una tela bianca pronta per essere dipinta secondo i gusti e le esigenze del cliente in un qualsiasi periodo della sua vita o della giornata, senza alcun vincolo di personalizzazione legato allo specifico momento dell'acquisto. Tradotto in termini pratici significa flessibilità e personalizzazione. Anche all'esterno della nuova Fiat Panda, la modularità passerebbe da componenti a contrasto e intercambiabili. Sarà quindi prodotta in una sola livrea e personalizzabile tra quattro tettucci, quattro paraurti, quattro copriruota e quattro pellicole esterne. La disponibilità di 120 accessori è il segnale più chiaro della filosofia di fondo che ha ispirato la sua realizzazione. Il tratto distintivo resta sempre quello dell'essenzialità: pochi fronzoli per un'auto destinata al grande pubblico

Fiat Concept Centoventi, migliore rapporto tra qualità e prezzo

Le novità più rilevanti vanno comunque ricercate sotto al cofano perché Fiat Concept Centoventi sarà completamente elettrica. I dettagli tecnici e di prezzo sono ancora sconosciuti nei dettagli, ma stando alle voci circolate a poche ore dalla presentazione, sarà una delle auto elettriche con il migliore rapporto tra qualità e prezzo e in grado di assicurare un'autonomia di circa 500 chilometri con un pieno di energia aggiungendo moduli di batteria a quello di base da 100 chilometri. Personalizzazione e modularità.

Da non dimenticare comunque la Fiat Panda Mild Hybrid, un modello assolutamente, di ibrido leggero che ariverà entro quest'anno  dovrebbe avere un grande successo in Italia.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: